Gela, intimidazione ai danni di un imprenditore

0

Intimidazione ai danni di un imprenditore di Gela, Rosario Cascino, 45 anni, che lavora e abita in Lombardia. Davanti alla casa di via
Nicolo’ Minardi dove risiede quando rientra in Sicilia, la polizia ha ritrovato una bottiglia di benzina, un accendino e cinque proiettili calibro 22. Cascino era stato arrestato assieme ad altre 40 persone nel dicembre 2009 nell’ambito
dell’operazione antimafia “Compendium” perche’ ritenuto vicino al clan Emmanuello di Gela.