Salute

Caltanissetta, novità alla asd Samurai Dojo: 10 anni di attività, 10 Nuove cinture Nere di Jujutsu

Redazione

Caltanissetta, novità alla asd Samurai Dojo: 10 anni di attività, 10 Nuove cinture Nere di Jujutsu

Mer, 22/07/2020 - 18:26

Condividi su:

CALTANISSETTA – Riprende con sempre maggior intensità l’attività della “Samurai Dojo” del presidente Alfonso Torregrossa: la scuola il prossima mese festeggerà i dieci anni di attività.

Gli scorsi mesi sono stati caratterizzati da molti stravolgimenti e privazioni quotidiane: il Covid-19 ha segnato tutti, senza distinzione. Quelli che ne hanno sofferto maggiormente sono stati i più giovani dovendo rinunciare a tutto ciò che prima era “normalità”: amici , aggregazioni , scuola , arti marziali.
Allo scoppiare dell’emergenza COVID-19 alcuni atleti erano in fase di preparazione per sostenere i difficili esami per il passaggio di cintura nera in Jujutsu che si sarebbero tenuti di lì a poco.
Le lezioni erano incentrate sulla parte tecnica del Jujutsu tradizionale con oltre 250 tecniche da eseguire a coppie, a mani nude e con armi ( spada di legno e bastone ). Purtroppo il lockdown ha bloccato tutto: gli studenti non hanno però fermato la loro preparazione; tutti hanno continuato ad allenarsi a casa eseguendo i kata di bastone e spada, senza nessuna didattica a distanza.

Finalmente è ripartito lo sport e dopo l’autorizzazione per gli sport da “contatto”, gli atleti hanno completato la formazione .

Ieri pomeriggio i 10 soci, grazie al riconoscimento esclusivo in Giappone della nostra scuola, a cura del Maestro Torregrossa Responsabile Nazionale, hanno ricevuto gli attestati nipponici in Jujutsu Daito Ryu Renshinkan , così come vuole il sistema di trasmissione che avviene ancora nel modo tradizionale, quando un allievo raggiunge un grado sufficientemente elevato e ne è degno, riceve una pergamena arrotolata chiamata Makimono che contiene le sequenze tecniche conosciute (Kata) dall’hombu quartiere generale del Giappone . Una bella esperienza che ha rimosso tutti i sacrifici per raggiungere l’ambito traguardo .

Le nuove cinture nere della asd Samurai Dojo in Jujutsu :
Andrea Graffeo, Antonio Bonifacio , Giovanni Gruttadauria, Marcello Grosso, Ferdinando Lombardo, Filipppo Costanzo , Federica Caruana , Rosanna Divincenzo , Emilia Bedreaga,
e 2° Dan in Jujutsu Giovanni Purpero , che a sua volta ha anche ricevuto il certificato Nazionale Csen – EPS in Allenatore in Jujutsu 2 dan a norma di legge (D. Lgs. 16 gennaio 2013, n. 13) .

Il Maestro Torregrossa ha evidenziato: Sono felice per questo traguardo che premia ancora la nostra società e di poter abbracciare il prossimo mese i primi 10 anni della nascita della nostra associazione che in oltre dieci anni di attività è cresciuta con tutti i soci che hanno in comune la passione per il rigore, la correttezza e la concentrazione che caratterizzano le discipline dell’Estremo oriente.
Uno stile di vita, più che uno sport, con valori che trascendono il semplice esercizio fisico.
Nello specifico, l’associazione promuove la conoscenza e la pratica della via dei Samurai con corsi di Jujutsu , Aikido, Karate : proposte ad atleti dai 4 anni fino ad arrivare con il Krav Magà Autodifesa Pura per gli adulti e anche over 60, appassionati di queste affascinanti arti orientali.

“Questa è proprio la testimonianza che le arti marziali sono un vestito per tutte le taglie – commenta il Maestro Torregrossa – Si possono praticare per raggiungere risultati importanti e di prestigio, per una buona difesa personale o semplicemente per fare della buona ginnastica e mantenere un buon equilibrio psico-fisico. A tutto ciò si unisce lo studio di una filosofia ben diversa da quella del nostro mondo occidentale”.

Necrologi di Caltanissetta