In crescita tra i giovani l’uso di alcool e droga

0

Si è fatto il punto sulla situazione dei servizi sociali e sul disagio sociale e giovanile presenti in città nella riunione tenutasi questa mattina al comune che ha visto la presenza del sindaco Michele Campisi, dell’assessore alle Politiche sociali Maurizio Averna (nella foto) e dei rappresentanti di Prefettura, Procura della Repubblica del Tribunale dei Minori, ASP, Diocesi, Cesvop, tutte realtà che a vario titolo si occupano in città di servizi sociali e assistenza. In crescita nel capoluogo nisseno, secondo quanto è emerso durante l’incontro, il consumo di bevande alcoliche e di droga, soprattutto fra i ceti medio alti, ma anche il fenomeno della dispersione scolastica e delle “baby-gang”; in aumento anche il numero dei nuovi poveri. “E’ necessario costruire tutto il sistema – ha detto il sindaco Campisi – facendo una valutazione complessiva, tenendo d’occhio le risorse che abbiamo e stabilendo dove intervenire prima”. Ipotizzata anche la creazione di uno sportello di rete virtuale per mettere a sistema i servizi.

L’assessore Averna convocherà adesso i tavoli tematici istituzionali, che si occuperanno in maniera capillare di ciascun settore (anziani, minori, disabili) per individuare le reali necessità differenziando i campi. Presentato nel corso della riunione  il nuovo dirigente del settore Politiche sociali del Comune, Giovanni Mantione, “a scavalco” con il Comune di Agrigento.