Salute

Sondaggi politici. Covid-affossa partiti: Lega 26%, Pd 20,7%. Meloni raggiunge M5s

Niccolò Magnani - ilsussidiario.net

Sondaggi politici. Covid-affossa partiti: Lega 26%, Pd 20,7%. Meloni raggiunge M5s

Dom, 24/05/2020 - 18:51

Condividi su:

Sondaggi politici. Covid-affossa partiti: Lega 26%, Pd 20,7%. Meloni raggiunge M5s

Negli ultimi sondaggi politici stilati da Tecné per l’Agenzia Dire non si può che certificare come ancora negli ultimi 7 giorni tra coronavirus e partiti è il primo ad avere avuto “la meglio”: perdono tutti, non cifre catastrofiche ma sono comunque in calo rispetto alla settimana prima, se si eccettua Fratelli d’Italia e Azione di Calenda (probabilmente legato alla forte polemica lanciata dall’ex Ministro Mise contro Fca sul caso-prestito).

il resto, il calo dei consensi è generale con il M5s che perdendo lo 0,1% arriva di fatto ad essere tallonato dal partito di Giorgia Meloni (+0,2%) con la distanza minima tra il 15,1% grillino e il 14,9% del secondo partito della coalizione di Centrodestra. Cala ancora la Lega di Salvini (-03%) pur restando la prima forza del Paese, mentre per il Pd fa di nuovo passo da gambero con lo 0,1% perso in 7 giorni e il nuovo 20,7% in classifica delle intenzioni di voto.

A chiudere i sondaggi politici Tecnè questa settimana ci pensano poi Forza Italia stabile all’8,1%, La Sinistra di Speranza e Fratoianni in lieve ascesa al 2,8%, Italia Viva di Renzi di nuovo ko al 3,3% e per l’appunto Azione di Calenda al 2,4% con lo 0,4% guadagnato in 7 giorni: restano poi ancora Verdi all’1,8%, +Europa all’1,8% e gli altri partiti raggruppati che non fanno meglio del 2,8% su scala nazionale (astensione-incerti ancora al 42,8%, in lieve calo).

Interessanti sono poi i dati riferiti al Governo Conte nella prima settimana della nuova fase 2 con l’uscita finalmente del Decreto Rilancio: ebbene, cala la fiducia nel Premier Conte e nel suo esecutivo giallorosso dal 30,9% fino al 30,4%, mentre è ben il 65,8% degli intervistati a bocciare l’intera gestione del coronavirus di questi mesi. Infine agli intervistati del sondaggio Tecné è stato chiesto che percezione abbiano delle riaperture di negozi, bar e ristoranti nella loro zona di residenza: ebbene, il 61,8% dice che i negozi sono riusciti ad aprire, il 18,9% afferma che solo metà sono riusciti a riaprire mentre il 17,4% pensa che la maggior parte dei negozi nella propria zona sia chiusa.