Grande pubblico per il Convegno Regionale sul tema “La gestione dei rifiuti urbani e speciali nel nuovo Sistema di Tracciabilità (SISTRI)”: «Ma la stampa dov’era?»

2

CALTANISSETTA – Evento regionale di alto profilo tecnico patrocinata dall’Assessorato delle Attività Produttive della Regione Siciliana, dall’ARPA SICILIA, dal Comune di Caltanissetta, dagli Ordini Professionali di Ingegneri, Architetti, Geologi e Geometri, da Istituti di Ricerca Siciliani, con il contributo della Camera di Commercio di Caltanissetta, dell’ATO Ambiente CL1, dal Consorzio Universitario Nisseno e dall’Azienda “Bio Gold Sicilia”; 300 partecipanti (circa 250 nell’Aula Magna del Palazzo Moncada ed i rimanenti in videoconferenza in un’aula appositamente attrezzata); presenza di illustri relatori esperti nel settore della gestione dei rifiuti, tra i quali il Prof. Ing. Giuseppe Mancini (docente di Impianti di Trattamento Sanitario Ambientale presso l’Università di Catania), il Prof. Vincenzo Piccione (Ordinario di presso l’Università di Catania ed esperto in Cambiamenti Ambientali, VIA, VAS, VIncA), l’Ing. Salvatore Cocina (Commissario Straordinario dell’ARPA SICILIA, Energy Manager ed ex Dirigente Generale del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana), l’Ing. Domenico Sole Greco (Responsabile del Servizio Rifiuti e Bonifiche della Provincia Regionale di Siracusa), gli Ingg. Luigi Caponcello, Fabio Nicosia, Giuseppe Riggi, Carmelo Raimondi (Consulenti Ambientali e Componenti del Gruppo di Lavoro “Rifiuti e Bonifiche” di AIAT SICILIA), l’Avv. Emma Schembari (Commissario Delegato per Emergenza Bonifiche in Sicilia ed Esperto per le Politiche Ambientali e dello Sviluppo Sostenibile), il Dott. Prete (Amministratore Delegato della “Uniplan Software s.r.l” di Salerno).

Andrea Polizzi

Questo è il bilancio del Convegno Regionale organizzato dall’Associazione Ingegneri per l’Ambiente e il Territorio (AIAT) della Regione Sicilia – presieduta da un giovane professionista nisseno, l’ing. Andrea Polizzi. «Da buon nisseno, ho scelto Caltanissetta come città ospitante il Convegno Regionale AIAT SICILIA, e – tengo a sottolineare – come la sede del Consorzio Universitario è stata di certo una scelta ragionata e non una casualità. L’iniziativa, partecipata da circa 300 tecnici provenienti da tutta la regione, ha costituito un valido esempio di interazione fra varie competenze, stimolando la conoscenza reciproca e il dialogo tra diverse professionalità (ingegneri, architetti, geologi, geometri ed i cittadini interessati all’attualissima tematica).

Tutto ciò davanti ad una sorda classe di giornalisti che non ha sicuramente sprecato neanche un goccio di inchiostro, ma che ha preferito dedicare il suo tempo a servizi ecclesiastici e politici, tralasciando un evento regionale tenutosi nel cuore della Città.

Ringrazio le Redazioni “Il Fatto Nisseno” e “Teleradio Futura Nissa” per aver voluto dedicare uno spazio all’evento, il quale – ad ogni modo – è stato un grande successo per la Città, anche se (quasi) nessuno ne ha saputo nulla».

Ing. Andrea Polizzi

Presidente Associazione Ingegneri per l’Ambiente e il Territorio della Regione Sicilia

2 Commenti

  1. Era sabato. L’informazione a Caltanissetta, se così la si può definire, si fa solo se i fatti avvengono dal lunedì al venerdì e dalle ore 9 alle 12. Altrimenti bisogna “mandare il pezzo” alle redazioni chiedendo cortesemente la pubblicazione…ma anche questo, la maggior parte delle volte, non sortisce nessun effetto. Questo discorso vale, ahimè, anche per i giornali online che avrebbero tutte le ragioni per inserire articoli freschi nei loro portali alper aumentare traffico e quindi appetibilità pubblicitaria. E qui mi è meglio che mi fermo perché sennò divento cattivo…

  2. ..magari l’ufficio stampa del Dr. Polizzi non’è così efficiente , comunque è difficile attrarre una stampa interessata per lo più a le vicende della magicanissa !!

Comments are closed.