Salute

Video, la salma di Lillo Pera arriva a Serradifalco: proclamato il lutto cittadino

La Sicilia

Video, la salma di Lillo Pera arriva a Serradifalco: proclamato il lutto cittadino

Sab, 11/04/2020 - 14:10

Condividi su:

Video, la salma di Lillo Pera arriva a Serradifalco: proclamato il lutto cittadino

Il dipendente del Tribunale di Caltanissetta ricoverato interapia intensiva. Calogero Pera, 54 anni, è deceduto ieri all’alba. Era stato ricoverato al Sant’Elia due settimane fa per una grave polmonite interstiziale ed insufficienza respiratoria. Sottoposto al tampone, per due volte l’esito era stato negativo. Solo aseguito di un terzo esame, il cosiddetto lavaggio bronchiale, ne era stata accertata la positività al Covid 19.

I medici del reparto di terapia intensiva hanno lottato sino all’ultimo per strapparlo alla morte. Le condizioni dell’uomo si sono aggravate giovedì. Poi la triste notizia che ha sconvolto la già provata comunità in cui, fin qui, si sono registrati 9 casi di positività. Calogero Pera era persona stimatissima inpaese. Ormai da 30anni lavorava nel Tribunale di Caltanissetta dove era molto apprezzato, oltre che per la sua simpatia ed umanità, anche per la sua professionalitàe serietà.

In paese lo ricordano per le sue esperienze radiofoniche con Rcs che ieri, tramite Lillo Lauricella, ha espressoil proprio dolore per la scomparsa di colui che ha definito«uno dei protagonisti più apprezzati del mondo radiofonico serradifalchese degli anni ’80 e ’90, con programmi sempre seguitissimi». Calogero Pera aveva fatto parte per 40 anni dell’Associazione complesso bandistico“Cav. Angelo Licalsi” nella quale suonava il filicorno contralto. La stessa associazione bandistica ha espresso tutto il suo cordoglio alla famiglia.

Il sindaco Leonardo Burgio, appresa la notizia, ha proclamato il lutto cittadino. «Siamo tutti rattristati; esprimo il cordoglio mio personale e di tutta la cittadinanza alla famiglia duramente colpita non solo dal lutto, ma anche per dover sopportare l’obbligo di non poter essere accanto fisicamente al suo congiunto neanche in queste ore; quanto accaduto è straziante e in questa settimana di Passione ci deve indurre a riflettere ancor di più sulla necessità che tutte le misure di contenimento del contagio siano adottate da tutti». Il sindaco, che ieri s’è recato al cimitero comunale assieme al maresciallo dei carabinieri Tommaso Vozza e al comandante della Polizia municipale Gaetano Butticè, ha pregato per Calogero Pera, ma anche per tutti i defunti e quelli del Covid.

Cordoglio tramite social è stato espresso anche da don Salvo Randazzo, che in questo periodo di emergenza è stato in prima linea dando sostegno morale e spirituale alla comunità assiemea don Diego Trupia: «Chiedo a tutti una preghiera per il nostro fratello Calogero che è stato accolto tra le braccia del Padree il sostegno ai familiari nella fede». Tantissimi i messaggi sui social per ricordare una persona che a Serradifalco era benvoluta da tutti. Ancheil sindaco di Montedoro Renzo Bufalino ha espresso il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla famiglia del dipendente del tribunale. (Foto di repertorio)

Publiée par Leonardo Burgio sur Samedi 11 avril 2020