Violento’ la ex davanti a figlia, condannato anche in appello

0

AGRIGENTO – La terza sezione della Corte d’appello di Palermo ha condannato a 6 anni e 6 mesi di reclusione un trentaseienne di Porto Empedocle (AG) accusato di avere fatto irruzione nella casa dell’ex compagna e di averla picchiata e violentata davanti alla loro figlia. La pena e’ leggermente ridotta rispetto ai 7 anni inflitti in primo grado dal tribunale di Agrigento . I giudici, come chiesto dal sostituto procuratore generale, lo hanno condannato per tutti i reati e hanno stabilito, oltre al risarcimento da quantificare in sede civile, una provvisionale di 5 mila euro. La Corte, inoltre, ha sospeso i termini di custodia cautelare nel periodo del deposito delle motivazioni. L’uomo, dal 2 giugno del 2017, si trova ai arresti domiciliari. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here