Prima giornata di Expopet 2019 Catania,il salone degli animali domestici e d’affezione

0

CATANIA – Chi ben comincia è a metà dell’opera. Ottimo inizio per la settima edizione di Expopet 2019 Catania, il salone degli animali domestici e d’affezione, la cui giornata di inaugurazione ha avuto luogo, sabato 21 settembre presso il centro fieristico Le Ciminiere.

A tagliare il classico nastro inaugurale l’assessore all’Ambiente, Ecologia e Sicurezza Urbana, Fabio Cantarella, presente per il secondo anno consecutivo alla fiera: «Non posso che pensare bene di questo evento dove insieme in sinergia coloro che gravitano nel mondo dei quattro zampe

si impegnano per far star bene i nostri amici. Io anche la delega al randagismo: ricordo che purtroppo nei canili ci stanno tanti cani che non dovrebbero esserci. Solo in quello di Catania ce ne sono più di 1400, e la metà di questi non dovrebbero starci. Vedere qui dei cani che stanno bene e amati dalle famiglie è la strada giusta che dobbiamo percorrere e incentivare». E continua: «Lode a Flavio Cantarero che con tanto impegno ogni anno propone questa bellissima manifestazione. Porto i saluti del sindaco Pogliese, che ci teneva tantissimo che l’amministrazione fosse presente. Massimo sostegno perché eventi come questi vadino avanti».

I visitatori hanno potuto far tesoro della conoscenza e dell’amore per gli animali da compagnia ed esotici, dell’esperienza e della professionalità messe a disposizione da associazioni, allevatori, veterinari ed espositori.

Diversi i momenti di intrattenimento a cui il pubblico dei visitatori ha assistito e partecipato, come le dimostrazioni delle Unità Cinofile della polizia di Stato, quelle di Obbedienza Base e Condotta del centro di addestramento K9 Trainer, le dimostrazione di Obbedienza di Ormazen, la Benedizione degli animali, e la Fashion Dog; la sfilata di chihuahua più trendy della Sicilia a cura di Leandro Firrisi .

Per la prima volta a Catania anche le dimostrazioni dei cani da ricerca su macerie a cura di Magna Vis.

Il pubblico oltre ad essere coinvolto nel corso delle varie attività, ha avuto modo di interfacciarsi direttamente con grandi nomi di aziende del settore che, come ogni anno, arricchiscono la rosa degli espositori di Expopet come Adragna Pet Food, Farmina, Leòn, Monge, Prolife e tante altre ancora. Inoltre ha potuto incontrare diversi allevatori di cani di diverse razze, e per la prima volta anche di gatti, presenti in fiera con un’area a loro dedicata.

Ed inoltre ha assistito al Corso di primo Soccorso di Mauro Mazari e i consigli su cosa fare in caso di smarrimento o furto di animali a cura delle avvocatesse Floriana Pisani e Margherita Mannino.

Come ogni edizione, l’area dell’Exotic World ha catalizzato e attirato l’attenzione di molti, tra curiosi ed amanti del settore, affascinando con la sua varietà di specie e di piante presenti come insetti stecco, gechi leopardati, pitoni, anfibi, suricati, e tanto altro ancora.

Presenti anche diverse associazione animaliste: Expopet infatti, punta i riflettori su diverse tematiche importanti a tutela degli animali, come ad esempio randagismo e abbandono, che proliferano in diverse città italiane, Catania inclusa.

Inoltre quest’anno la manifestazione sposa la causa dell’associazione “Amici degli animali di Catania” per sottoscrivere la petizione in merito l’apertura di un Ospedale pubblico veterinario.

Un calendario ricco di appuntamenti quello che interesserà anche la seconda giornata di Expopet con  il tanto atteso Dog Festival, l’Expo amatoriale per cani di tutte le razze e meticci provvisti di microchip, che per questa settima edizione presenta un’importante novità, ossia l’iscrizione gratuita e lo stage di Toelettatura a cura di Quattrozampe e Zoogarden, le dimostrazioni dei cani di salvataggio a cura di ACS Rescue Dog e a tanto altro ancora.

Expopet 2019 Catania vi aspetta, domenica 22 Settembre dalle 10.30. L’ingresso ad Expopet è € 6.00 oppure € 4.00 se iscritti al Fans Club direttamente sul sito. Per bambini fino a 6 anni l’ingresso è gratuito. Si raccomanda di portare con se la Museruola da far indossare in caso di rischio per l’incolumità di persone o di animali, o su richiesta della autorità competenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here