Estate e vacanze: in viaggio meglio il navigatore dell’aria condizionata 

0

Sempre piu’ avventurieri in stile Indiana Jones 2.0, ma con la voglia di anticipare e prevedere eventuali complicazioni lungo il percorso che li portera’ a raggiungere le desiderate mete turistiche. Ben 9 italiani su 10 (87%) mettono il navigatore in cima agli elementi indispensabili per il proprio viaggio, ancor prima addirittura di acqua e cibo (79%) e aria condizionata (72%). Sempre piu’ tecnologici e desiderosi di raggiungere il prima possibile le localita’ di villeggiatura, gli italiani sul piede di partenza sono preoccupati principalmente dalle lunghe code in autostrada (64%) e dal caldo eccessivo (55%). Occhio pero’: per combattere le alte temperature secondo gli esperti una corretta idratazione e’ piu’ importante che accendere l’aria condizionata. E’ quanto emerge da uno studio di In a Bottle (www.inabottle.it) condotto con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su circa 1200 italiani tra i 24 e i 50 anni e su un pool di 20 tra esperti e nutrizionisti per capire come gli italiani si stanno organizzando per i viaggi estivi e i rimedi per un esodo sicuro. Quasi 7 su 10 (68%) confessano di sentirsi preparati e di aver previsto eventuali problematiche che possono insorgere lungo il viaggio, mentre i piu’ ‘fatalisti’ (32%) hanno optato per un approccio piu’ avventuriero perche’ ritengono che l’imprevisto durante gli esodi estivi sia sempre dietro l’angolo. Cosa preoccupa principalmente durante un viaggio? Le code in autostrada (64%) sono piu’ temute rispetto al caldo eccessivo (55%) e al pensiero di tenere a bada lungo il tragitto bambini (49%) e animali domestici (44%). Quali sono poi gli elementi indispensabili per affrontare un viaggio? Le risposte sono variegate, ma a ricorrere con piu’ frequenza e’ soprattutto l’immancabile presenza del navigatore satellitare (87%), a cui sembra che gli italiani tengano addirittura piu’ di un bene di prima necessita’ come la presenza di acqua e cibo (79%) lungo il tragitto, elementi indispensabili ma meno citati, e all’aria condizionata (72%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here