Salute

Volley femminile under 14: triangolare provinciale al Gela. Indecoroso fuori programma, genitori invadono campo

Redazione

Volley femminile under 14: triangolare provinciale al Gela. Indecoroso fuori programma, genitori invadono campo

Mer, 01/04/2015 - 18:04

Condividi su:

SAN CATALDO – Sabato 28 marzo presso palestra San Giuseppe di San Cataldo si è disputata la Final Trhee Under 14 di pallavolo femminile. Le squadre finaliste sono state: Volley Gela (che si è aggiudicato la manifestazione) Albaverde Caltanissetta e Nike Volley San Cataldo.

Genitori in campo

Genitori in campo

Un gazzarra indecorosa, inopportuna e ingiustificata ha macchiato l’evento sportivo. Un triangolare che stava conoscendo il suo culmine agonistico nella terza e decisiva gara tra la Nike (padrona di casa e organizzatrice dell’evento) e il Gela è stato rovinato da un fuori programma finale di stampo calcistico: il tutto è accaduto per i toni agonistici accesi dentro e soprattutto fuori dal campo con una pletora di genitori/parenti ultrà, che sono la rovina delle categorie giovanili vissute come finali di Champions, con in campo invece ragazzine ancora da formare caratterialmente pompate a dismisura in nome di successi sportivi che, a questi livelli, dovrebbero essere l’obiettivo secondario. E così durante la parte finale del terzo decisivo set con le squadre in assoluta parità, con gli allenatori delle due formazioni che già avevano cominciato a protestare su alcune decisione arbitrali e con il pubblico delle due fazioni che si faceva sentire con plateali proteste vocali, ad una corretta decisione del duo arbitrale che assegnava un punto con “palla dentro” su attacco della Nike assistevamo ad un inizio di invasione di campo da parte del pubblico gelese nonostante il loro allenatore confermava sportivamente la decisione dei due fischietti. 34-Nike-Gela-fuoriprogramma-3-300x199

Immediata la reazione dei genitori/dirigenti ultrà di parte avversa in una baraonda durata per fortuna pochi minuti in cui coloro che facevano da paciere venivano fagocitati dai guerrafondai e durante la quale un genitore/tifoso della Nike non si faceva sfuggire l’occasione, “quasi” inosservato, per colpire alle spalle l’allenatore gelese senza essere visto dagli arbitri che erano impegnati a seguire l’inizio della rissa.on le due squadre strette a cerchio ognuna nella propria metà campo in attesa che i genitori/tifosi smaltissero i bollenti spiriti, appena calmate le acque, la gara riprendeva ma in verità agli spettatori neutrali il resto delle spettacolo, che vedeva il Gela dominare negli ultimi punti e portare a casa il titolo provinciale, passava in secondo ordine come la premiazione con i postumi discorsi di circostanza che lasciano il tempo che trovano in  quanto sul piano dell’immagine il danno era oramai fatto.

Premiazione finale

Premiazione finale

Fin qui la cronaca! Parlando invece di sport giocato, il primo incontro ha visto la Nike contrapposta all’Albaverde. L’hanno spuntata le piccole nikette con il punteggio di 2-0. Ambedue i set sono stati molto combattuti, anche se non è mai stata in dubbio la vittoria finale delle atlete guidate da Susana Gorostiague. Dall’altra parte le piccole atlete di Lucio Tomasella hanno tentato in tutti i modi di contrapporsi alle sancataldesi ma alla fine ha prevalso la migliore tecnica individuale e l’organizzazione di gioco.

Il secondo incontro ha visto contrapposte le formazione del Volley Gela e l’Albaverde di Caltanissetta. In fotocopia come il primo. Identico punteggio 2 set a 0 e identiche riflessioni. Troppo forte per l’Albaverde il sestetto di Gela. Poi la terza gara ASD Volley Gela – Nike Red San Cataldo 2 – 1 (25/13; 24/26; 25/21) con l’increscioso fuori programma che abbiamo raccontato.

Migliore atlete: Ciancio per l’Albaverde, D’Antoni par il Volley Gela e  Ferraro per la Nike di San Cataldo. Quest’ ultima, classe 2003, figlia d’arte, ha evidenziato doti tecniche e soprattutto doti di leader notevoli. Per tutte  e tre, alle quali associamo anche Caterina Zagarrì e Karen Tumminelli  si preannuncia un futuro pallavolistico pieno di soddisfazioni e successi.

Questi i risultati:

Nike Red San Cataldo – POSTAexpress Albaverde CL 2 – 0 (25/10; 25/15)

ASD Volley Gela –  POSTAexpress Albaverde CL 2 – 0 (25/19; 25/16)

ASD Volley Gela – Nike Red San Cataldo 2 – 1 (25/13; 24/26; 25/21)

CLASSIFICA FINALE:

  1.  ASD Volley Gela 5 punti – Campione provinciale
  2. Nike Red San Cataldo punti
  3. POSTAexpress Albaverde CL 0 punti

Di seguito le formazioni delle tre squadre che hanno partecipato al triangolare di finale:

Gela: Apruti, Ardore, Casale, Catalano, Cauchi, D’Antoni, Dipilla, Eterno, Italiano (K), La Chiusa, Regina, Riela. All. Tandurella

Nike: Blandina, Cerami, Cravotta, Ferraro, Lombardo (K), Pagano, Sacchiero, Tumminello, Vecchio, Zagarrì. All. Gorostiague – Giovino

POSTAexpress: Bivona, Catanese, Principe, Ciancio, Morgana, Minnella, Mardi, Montagnino E., Campo (K), Montagnino A., Dell’Aira C. e V. All. Tomasella

Arbitri: Silvia Giammusso, Andrea Cutrera, Andrea Aleo della sezione di Caltanissetta