Scontro fra i grillini. Venturino attacca l’ex capogruppo. Cancelleri:”ci rifaremo”

1

PALERMO -«Se Cancelleri avesse trovato il coraggio di andare a Roma – dice Venturino in un’intervista pubblicata questa mattina al quotidiano La Repubblica – a rappresentare tutti gli elettori che sono orgogliosi del modello Sicilia, avremmo preso al primo turno il sindaco di Roma. Adesso – continua  Venturino —  non serve a nulla farsi illusioni: in Sicilia 5Stelle non farà eleggere alcun primo cittadino” così l’ex grillino rincara la dose contro il  Movimento “che sta sbandando – dice». Il deputato regionale, dice di avere intenzione di creare un  contenitore politico che possa abbracciare non solo deputati regionali o nazionali, ma che si apre a tutti  quelli che hanno creduto al cambiamento con più dialogo e maggiore democrazia all’interno. Cancelleri ha risposto alle dichiarazioni sostenendo che nelle elezioni amministrative ogni regione ha una storia a sé. Ha ammesso che ci possono essere stati degli errori nella politica romana , come nel caso della battaglia sulla gestione dei rimborsi elettorali, aggiungendo che “la stampa ostile ha fatto la sua parte”. Ma Giancarlo Cancelleri è fiducioso che le amministrative siciliane possano riservare  successi elettorali. E spera nel risultato di Federico Piccitto a Ragusa e dei candidati a sindaco di  Riesi, Leonforte  e Menfi.   Difficile, se non impossibili le sfide alle comunali di Catania e Messina. “Attendo Beppe Grillo – ha detto il nisseno Cancelleri – sarà nell’Isola dall’1 al 5 giugno”.

1 COMMENTO

Comments are closed.