San Cataldo. Un gran successo il progetto San Cataldo Città cardioprotetta.

1

13322002_1111741288884193_114625831735643799_nSAN CATALDO. Da qualche anno Cuore Chiaro Onlus, associazione di cardiosimpatici, capeggiata dal cardiologo Dott. Luigi Scarnato, è impegnata in campagne di prevenzione e di educazione sanitaria. Con il patrocinio della Società Scientifica GIEC (Gruppo Intervento Emergenze Cardiologiche), rappresentato in Sicilia dal Prof. Antonio Castello e con la collaborazione  di “Cittadinanzattiva”, rappresentata dalla prof.ssa Rosetta Anzalone, è stato completato il percorso “San Cataldo Città Cardioprotetta” iniziato nell’anno 2012 col progetto “Una scarica per ripartire” nel quale tutte le scuole della città di San Cataldo sono state dotate di defibrillatori e, per ciascun Istituto, è stato svolto l’addestramento  di due operatori scolastici,  per l’uso del defibrillatore e della rianimazione cardiopolmonare. Il progetto “San Cataldo, Città Cardioprotetta”, patrocinato dal Comune di San Cataldo, ha consentito di completare la diffusione dei defibrillatori, che sono stati installati anche in quattro punti della città, ed all’esterno, nei pressi di: Farmacia Guadagnino, Caffetteria Imera, Bar Tabacchi Miraglia e Bar Lumiere; anche in questo caso sono stati addestrati dei cittadini per ogni quartiere, con il contributo di Cuore Chiaro Onlus. Ai suddetti presidi si devono aggiungerne  altri: uno nello Stadio “Mazzola”, installato dal Comune di San Cataldo, e un altro  in un  Centro sportivo giovanile nell’Istituto Fascianella, su iniziativa privata a cura dell’Accademy Soccer Ribot. Oggi i defibrillatori a San Cataldo sono 20 e in seguito ad una specifica Delibera comunale, sottoscritta dal GIEC nazionale, che ha provveduto a registrare al Ministero della Salute la denominazione “CITTA’ CARDIOPROTETTA”, la Città di San Cataldo è la prima in Sicilia a godere di questo prestigioso appellativo. I fondi per l’acquisto dei defibrillatori e per i corsi di addestramento sia nelle scuole che sul territorio di San Cataldo sono stati forniti in  maniera del tutto incondizionata  dalla Banca di Credito Cooperativo “G. Toniolo” di San Cataldo, che con lungimiranza  ha condiviso e  sostenuto in toto il progetto e la sua realizzazione. “Fra pochi giorni tutti i defibrillatori di San Cataldo potranno essere visualizzati su una applicazione per smartphone, per consentirne l’immediata ed automatica localizzazione”, spiega il Dott. Luigi Scarnato, responsabile del Progetto “Grazie alla fattiva collaborazione del Comune di San Cataldo, saranno disponibili in punti strategici della città delle tabelle, con la mappa recante l’esatta ubicazione dei defibrillatori e mi auguro che  a breve   sulla segnaletica comunale di   “San Cataldo”  sia aggiunta la dicitura “CITTA’ CARDIOPROTETTA”, dice  la Prof.ssa Rosetta Anzalone di Cittadinanzattiva,  che è stata la  parte operativa del progetto.
Giovedì giorno 9 giugno 2016, con inizio alle ore 19 il Progetto sarà ufficialmente consegnato all’Amministrazione e alla cittadinanza nel corso di una Conferenza Spettacolo coordinata e diretta dal dott. Luigi Scarnato,  presso l’Auditorium “G. Saporito” della Banca di credito cooperativo “G. Toniolo”, che ha accompagnato questa lodevole e storica iniziativa.  Parteciperanno CUORE CHIARO ONLUS, CITTADINANZATTIVA, BCC “G. TONIOLO”, l’Amministrazione comunale di San Cataldo, mentre si esibiranno i gruppi musicali ACOUSTIK EMOTIONS, GUITARS & SAX TRIO, HEARTH & MIND.

 

Condividi

1 COMMENTO

Comments are closed.