Salute

A19. Non si ferma all’ALT della Polizia: rocambolesco inseguimento in autostrada

Redazione 2

A19. Non si ferma all’ALT della Polizia: rocambolesco inseguimento in autostrada

Mar, 09/03/2021 - 09:48

Condividi su:

A19. Non si ferma all’ALT della Polizia: rocambolesco inseguimento in autostrada

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Enna e della Sezione Polizia Stradale di Enna hanno deferito all’Autorità Giudiziaria B.G., classe 1983, con precedenti di polizia, per furto e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Durante il normale servizio di controllo del territorio e in particolar modo della circolazione autostradale, la pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Enna ha notato un veicolo sospetto e ha intimato l’ALT.

Il conducente del veicolo dapprima ha rallentato la marcia fino a fermarsi per poi ripartire a tutta velocità.

Nonostante i vari tentativi di fare fermare il veicolo, l’uomo ha insistito nella fuga creando grave nocumento per la circolazione stradale. Poco dopo, nei pressi dello svincolo autostradale di Catenanuova, ha fermato repentinamente la marcia al centro della carreggiata creando ancora più pericolo per la circolazione stradale.

Gli Agenti della Polizia Stradale, prontamente, per evitare più gravi conseguenze, sono scesi dall’auto di servizio e facendo rallentare il traffico; in quel momento il conducente si è dato a precipitosa fuga a piedi scavalcando il guardrail e attraversando l’autostrada. Inseguito dai poliziotti, il fuggitivo ha abbandonato l’autostrada per fuggire lungo i campi; nel contempo è arrivato anche personale della Squadra Mobile che era stato prontamente avvisato.

Dopo pochi minuti dall’inseguimento l’uomo di 37 anni è stato bloccato e accompagnato per le formalità di rito presso gli Uffici della Polizia di Stato.

Da un accertamento effettuato il veicolo che conduceva è risultato essere stato rubato qualche minuto prima a Nissoria.

Al termine delle attività di indagine il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario che poco prima aveva segnalato il furto.

Il giovane è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna per i reati di furto aggravato del veicolo e resistenza a Pubblico Ufficiale, in quanto aveva creato un gravissimo pericolo per la circolazione stradale.

La Polizia di Stato ha recuperato un veicolo provento di furto ed ha scongiurato che la condotta spregiudicata del criminale potesse provocare incidenti con gravi conseguenze per le persone che transitavano in quel momento in autostrada.

Necrologi di Caltanissetta