Salute

Covid: Venezia, slitta al 2022 la tassa di sbarco

Redazione

Covid: Venezia, slitta al 2022 la tassa di sbarco

Ven, 20/11/2020 - 12:03

Condividi su:

Covid: Venezia, slitta al 2022 la tassa di sbarco

La Giunta comunale di Venezia all’interno del bilancio di previsione ha inserito un passaggio che consentira’ di rinviare al 1 gennaio 2022 l’avvio del contributo di accesso (la cosiddetta tassa di sbarco che doveva debuttare per i visitatori di Venezia nell’estate 2020). “Alla luce dell’attuale situazione conseguente alla pandemia Covid-19 – commenta l’assessore al Bilancio e ai Tributi Michele Zuin – abbiamo ritenuto di dare un ulteriore importante gesto di attenzione nell’ottica di favorire il ritorno dei flussi turistici.

Un provvedimento doveroso che rientra pienamente in quel piano strategico dell’Amministrazione finalizzato al rilancio dell’economia cittadina. Contemporaneamente procedono gli sviluppi del sistema software e hardware per la gestione del sistema delle prenotazioni”. Confermata inoltre l’esenzione dall’imposta di soggiorno in caso di pernottamenti nelle strutture individuate come covid-hotel.