Futsal, la Pro Nissa “affonda” al PalaMilan: il Cosenza si impone 4 a 2

    0

    CALTANISSETTA – Esordio casalingo amaro per la Pro Nissa in serie B. I nisseni sono stati sconfitti a domicilio dal Cosenza per 4 a 2: squadra in calo, dopo il pareggio dello scorso turno, la battuta d’arresto al PalaMilan segna il momento difficile della “corazzata” siciliana costruita con ingenti investimenti economici, con tanti stranieri in rosa ma, con appena un punto dopo due gare. I “lupi” calabri, squadra di vertice, ordinati, compatti e tatticamente impeccabili, hanno addentato la preda sin dall’inizio. Alla prima conclusione si sono portato in vantaggio e poco dopo, l’estremo difensore ospite ha trafitto il dirimpettaio nisseno, con una conclusione dalla propria porta. Cosenza avanti 2 a 0.

    La Pro Nissa, mossa dall’orgoglio, prova a reagire. Contesa riaperta dalla marcatura di capitan Marino che accorcia le distanze. Cosenza, cinico, che immeditamente ribadisce le distanza: contropiede agevolato da locali distratti e calabri, che si recano negli spogliatoi, con il rassicurante vantaggio di 3 a 1. Nella ripresa i padroni di casa si gettano in attacco: Allyson confenziona il secondo gol della Pro Nissa. La gara si accende, fioccano le occasioni da entrambi le partihe impatta la sfera mettendo alle spalle del portiere ospite. Siciliani che nel finale tentano la carta del quinto uomo: costruite, ma fallite, due ghiotte occasioni da rete, una a 5 secondi dal termine. All’ultimo secondo il Cosenza sigla il 4 a 2 ed incassa, meritatamente, il bottino pieno.

    Pro Nissa alla ricerca di un’identità che torna subito sul parquet: martedì, alle ore 20 a Caltanissetta, per la Coppa Divisione, arriva il Regalbuto formazione che milita in A2.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here