Centro storico e Quartiere San Giovanni: Abbellimento arredo urbano con l’associazione “Futtittinni Sicily Experience”

0

MUSSOMELI – Comincia con l’abbellimento dello storico quartiere San Giovanni  Battista l’attività 2019 dell’Associazione “Futtitinni Sicily Experience, che il prossimo 26, 27 e 28 luglio culminerà nella tre giorni di Battichiè, un appuntamento che ripropone la Mussomeli degli anni 40  e punta a richiamare non pochi turisti nel centro storico. “Abbiamo posizionato nel quartiere – dicono i soci  dell’associazione –  degli artistici pannelli che avevamo acquistato  due anni addietro dal maestro Peppe Piccica. Pannelli che richiamano scene tratte da “Baaria”, noto film del premio Oscar Giuseppe Tornatore . Ovviamente col permesso dei proprietari, li abbiamo posizionati davanti alcune abitazioni private, così da avviare quello che in gergo si chiama abbellimento dell’arredo urbano. Si tratta soltanto del primo atto, cui seguiranno altre iniziative mirate in tal senso, come posizionare delle giare, sui bastioni della piazza e dei fiori confidando in una somma di denaro che dobbiamo ricevere. Un’iniziativa che sottende allo spirito della nostra  associazione che mira a valorizzare tutto ciò che di bello abbiamo in questa nostra terra , che è davvero tanto”. Tra le prossime  iniziative, “Futtitinni Sicily Experience”, annuncia che l’8 Aprile inizieranno i corsi di ballo swing nella scuola “A.S. Harmony Dance” sita in Via Svizzera a Mussomeli. Le lezioni si terranno  due volte  alla settimana (lunedì e mercoledì) con inizio alle 20,30. Battichiè vede la luce nel 2017 per riscoprire il bello che c’è nel nostro territorio, che per troppo tempo sono state dimenticate”. L’idea di base prevede di realizzare un progetto di suggestione unico nel suo genere per fare rivivere la Mussomeli  degli anni 40, con auto e costumi d’epoca, le putie, i suoni, isapori di una volta. Fermare il tempo e ritrovare le atmosfere del passato con scialli neri, coppole e tanta voglia di divertirsi. Un’idea progetto per fare rivivere la Sicilia dell’immediato dopoguerra, quando si lavorava per ricostruire  una nazione  e l’entusiasmo animava quei giorni lontani e pieni di speranza.(FONTE;LA SICILIA)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here