Castelvetrano, tragedia familiare: strangola la moglie e poi si accoltella

0

TRAPANI Strangola la moglie e poi si toglie la vita accoltellandosi. Questa la prima ricostruzione, andata via via definendosi, dei carabinieri che indagano sul ritrovamento in un’abitazione a Castelvetrano di una coppia di coniugi senza vita. Si tratta di Rosalia Lagumina, casalinga, di 47 anni, e Luigi Damiani, idraulico di 58 anni. Il ritrovamento e’ avvenuto all’interno al primo piano dell’abitazione alla periferia della citta’, in via De Gasperi. I due, che erano in fase di separazione, sono stati ritrovati su un letto, con il corpo di lui riverso su quello di lei. Sara’ l’autopsia a fornire un quadro piu’ netto sulla dinamica. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno consentito l’accesso all’immobile e gli specialisti del Ris di Messina. La coppia aveva due figli: un giovane di 25 anni, che lavora in un citta’ del nord, e la sorella di 23, sentita dagli investigatori. Parenti e conoscenti si soffermano davanti all’abitazione: “Discutevano di volersi separare – spiegano alcuni dei presenti – ma apparivano tranquilli”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here