Villalba, contratto a tempo indeterminato per precari comunali

0

VILLALBA – L’Amministrazione comunale di Villalba, guidata dal  Sindaco Alessandro Plumeri,a conclusione dell’anno 2018,  porta a fine il processo di stabilizzazione per 10 dipendenti precari in forza al Comune di Villalba, ponendo così la parola “fine”allo stato di precarietà per 10 famiglie della propria comunità. A renderlo noto sono il Sindaco, la Giunta Comunale ed i dipendenti quest’ultimi, infatti, giorno 31 dicembre 2018, dopo tante attese e trepidazione, hanno sottoscritto un contratto a tempo indeterminato con l’Ente Comune di Villalba alla presenza del Sindaco, del Vicesindaco Concetta Territo, dell’Assessore al Personale Rina La Monaca e del Responsabile dell’Area Finanziaria e Personale Ragioniere Giuseppe Plumeri.  “Finalmente, dice il Sindaco, queste famiglie, dopo aver trascorso per decenni la fine dell’anno nell’incertezza e nell’attesa che il governo nazionale e regionale legiferasse in favore di un’ennesima proroga, sperando di poter lavorare nell’anno successivo, quest’anno, nel rispetto delle leggi vigenti in materia abbiamo concluso l’anno, regalando più serenità e gioia ai nostri concittadini Maria Privitera, Immordino Paola, Angelo Savattieri, Filippo Morreale, Sorce Giuseppina, Di Pietra Giuseppina, Luigi Fiorello, Riggi Anna Maria, Nalbone Raffaele e Mendola Tiziana. Ricordiamo che il processo di stabilizzazione ha avuto fattivamente inizio a settembre con deliberazione della Giunta Comunale n. 80 del 25 settembre 2018;  l’iter è stato lungo e farraginoso, ma l’impegno di tutti ha permesso di raggiungere il traguardo tanto ambito”.   “Diciamo grazie a tutti, dicono i dipendenti, siamo consapevoli del contributo che ciascuno dei soggetti interessati ha dato, auspichiamo che il 2019 porti serenità e novità a tutti coloro che in questo momento attendono risposta favorevole alla stabilizzazione da parte degli Enti in cui lavorano, affinchè questi ultimi seguino l’esempio del nostro piccolo Comune”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here