Mussomeli, “panchina rossa” in Piazza Umberto contro la violenza sulle donne

0

MUSSOMELI – 25 novembre 2018, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Anche a Mussomeli è stata ricordata la giornata con appuntamento nella Piazza Umberto, proprio all’inizio della Via Scalea, dove è stata dedicata una panchina rossa per dire basta  alla violenza sulle donne. Un monumento civile di ammonimento contro l’offesa dei diritti delle donne. Presenti  il sindaco e l’assessore Seby Lo Conte che ha dato la parola all’assessore alle Politiche Sociali Giuseppina Territo che ha intrattenuto i presenti sulla giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Ha esordito dicendo subito che  “Non avremmo voluto  ricordare la violenza sulle donne,  ma l’amore, il rispetto. E’ una società che va in decadenza. Queste violenze spesso si verificano all’interno delle mura domestiche, dove l’amore doveva trionfare e deve trionfare. Se non c’ è amore tra due coniugi, tra due fidanzati, tra padre e figli, che poi le conseguenze  della violenza  del padre sulla madre, naturalmente si riversa  sui figli che rimangono senza entrambi i genitori, uno perché ucciso e l’altro perché è in galera. E’ veramente indicibile quello che si sta verificando. Ed ogni giorno si registrano casi di questo genere.  Ma che cosa possiamo fare? Noi siamo una comunità molto fortunata perché non abbiamo dei casi che ci conducono a questa tristissima vicenda, però ci giriamo accanto; quindi cosa fare?  Sicuramente dobbiamo cercare di inculcare il senso del rispetto che devono pretendere le ragazze, fin fa piccole, le donne man mano che crescono, tutti dobbiamo conservare e mantenere la consapevolezza che siamo persone libere che nessuno ci può condizionare”. Ha poi preso la parola la presidentessa di BC Sicilia Mussomeli Rita La Monica che, commentando la ricorrenza, ha fra l’altro detto che in caso di violenza sulle donne, occorre subito denunciare , “ma non quando si arriva all’epilogo, quando si arriva alle botti, ma all’inizio quando ci sono i primi sentori, le gelosie esasperate, il controllo, lo spintone, , le pressioni psicologiche, lo sfottò che si fa nei confronti della donna e quindi mancanza di rispetto”. Successivamente è intervenuta la presidentessa della Fidapa di Mussomeli, Ilaria Sparacello,  che in linea coi precedenti interventi, ha sottolineato che occorre  maggior rispetto per la donna e per ogni essere umano. Il sindaco Catania, nel suo breve intervento finale contro la violenza sulle donne, ha precisato che anche Mussomeli ha aderito alla giornata mondiale e che  la dedica della panchina rossa in Piazza Umberto, visibile ai passanti,  vuole essere un invito a ricordarsi sempre di rispettare le donne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here