Salute

Serbia, 4° campo estivo di arti marziali: tra i docenti anche il nisseno Alfonso Torregrossa

Redazione

Serbia, 4° campo estivo di arti marziali: tra i docenti anche il nisseno Alfonso Torregrossa

Lun, 17/07/2017 - 08:37

Condividi su:

Serbia, 4° campo estivo di arti marziali: tra i docenti anche il nisseno Alfonso Torregrossa

Si sta svolgendo in Serbia il 4° Campo Estivo di Arti Marziali , che coniuga attività educative e motorie per un’esperienza all’insegna del benessere e della fisicità, al contempo rilassante e rigenerante.
Aperto a ragazzi e adulti . Molte le discipline marziali praticate : Kyokushin Karate, Aikido, Jujutsu, Kendo, Judo, joga e pilates.
L’approccio rilassato e rilassante fa sì che le discipline praticate, come yoga e pilates per esempio, siano comunque vissute in una fase di avvicinamento e conoscenza, un modo per provare qualcosa di nuovo. Di qui nasce anche l’idea di inserire, oltre alla parte motoria e di pratica, una parte educativa “che è collegata a quella fisica e permette ai ragazzi di capire quello che fanno e di entrare in contatto con discipline nuove”.

Ospite di eccezione il Maestro Nisseno Alfonso Torregrossa che afferma: “è importante capire quello che si fa e anche percepire il proprio corpo, è un modo che aiuta a raggiungere una maggiore conoscenza e consapevolezza di sé e proprio riguardo l’Aikido”.

IL Maestro Torregrossa sottolinea quanto questa pratica è in grado di sviluppare l’interazione con l’altro perché “nell’Aikido non c’è sfida e non c’è gara tra i ragazzi, è una disciplina che, per quanto sembri strano, educa alla pace e alla non violenza, l’altro non è visto come un nemico o qualcuno da superare ma come un compagno di pratica. Inoltre favorisce lo sviluppo psicomotorio e delinea il carattere perché chi magari è più iperattivo impara, appunto, a meditare e a pensare mentre chi è un po’ più chiuso acquista sicurezza. Non essendoci gare, vengono rispettati i tempi dei bambini senza tensioni e, lo vedo dai corsi che tengo durante l’anno, loro si divertono tantissimo; inoltre, essendo una disciplina di gruppo, sviluppa molto il senso di aggregazione e collaborazione con gli altri”.