Governo regionale, una under 30 assessore alla Formazione. È studentessa

6

CALTANISSETTA – Nelli Scilabra e’ il nuovo assessore alla Formazione della Regione siciliana. Lo ha comunicato il governatore Rosario Crocetta. Ventinove anni, membro di ‘lungo corso’ del Senato accademico dell’Universita’ di Palermo, e’ esponente del Partito democratico. Tocchera’ a questa under 30 governare un settore complesso, definito da piu’ parti una polveriera. “L’ho conosciuta in questi anni al parlamento europeo -ha detto Crocetta- quando e’ venuta con i suoi colleghi di universita’. Venne a Bruxelles insieme ad alcune associazioni antimafia di Palermo con delle magliette che
dicevano No Mafia”.
Scialabra e’ stata eletta al senato accademico di Palermo come rappresentate degli studenti, votata con tremila preferenze. Fa parte della direzione regionale dei Giovani democratici e fa politica da quando aveva 14 anni. “Stamane ho pensato a questa Formazione lottizzata – ha aggiunto Crocetta – e ai ragazzi che protestano e avevo detto che bisognava pensare a un assessorato ai giovani. Cosi abbiamo deciso di aprire il palazzo ai giovani. Sono convinto che Nelli
fara’ benissimo, sara’ aiutata da uno staff che l’aiutera’ a superare l’impatto con la burocrazia. sapra’ cambiare quesot sistema”.

6 Commenti

  1. Alla sua età avevo già alle spalle una laurea con lode in medicina e chirurgia,una specializzazione sempre con lode della durata di 4 anni e 15 mesi di servizio militare come ufficiale medico.Se chi non riesce a laurear si a 29 anni merita il posto di Assessore, ritengo di meritarmi la Presidenza della Repubblica.Abbiamo in Sicilia tante belle intelligenze spesso costrette a fuggire all’estero dove ricoprono incarichi importanti di gestione di grosse aziende o società estere che avrebbero potuto contribuire con le loro capacità ed esperienza allo sviluppo di questa sfortunata isola.Il problema e’ spre solo quello di avere gli amici o i parenti giusti…..Solamente chi ha esperienze di largo respiro anche internazionali può incidere positivamente sullo sviluppo.

  2. Ma, a legger bene le dichiarazioni di Crocetta riguardo a questa nomina, rilasciate ai giornali e oggi pubblicate, forse si può ben capire il motivo della scelta del neo-governatore: egli dice che seguirà e accompagnerà e guiderà (insomma farà di tutto) l’assessore-studentessa… non sarà che è un modo facile (e demagogico) per poter controllare in proprio un assessorato per il quale transitano un sacco di soldi e tanti interessi economici? Non sarà, insomma, che la giovane ventinovenne sarà lì a prestare il volto e il nome ad altri?

  3. Ma come si fa a fare una scelta del genere? Solo perché mette una maglietta stampigliata con un abusatissimo (purtroppo!) slogan antimafia? E non valuta, il governatore Crocetta, che una studentessa del genere se a questa sua età non si è ancora laureata forse non è proprio un granché? Il fatto che si sia da anni dedicata alla militanza politica non la giustifica: l’università è un lento e pachidermico carrozzone anche per questa tipologia di studenti e non solo per i professori baroni o per i programmi formativi blandi e inadeguati…!

  4. Assessore alla Formazione una che a 29 anni ancora studia!!!
    Buono…….se non se intende lei che si sta formando da una vita………..

Comments are closed.