Venturi: “Senza regole nessun sviluppo”

0

“L’affermazione della legalita’ e’ ancora unobiettivo da raggiungere. Legalita’ e sviluppo devono camminare di  pari passo: non ci puo’ essere vero sviluppo senza legalita’ e  rispetto delle regole. La partecipazione numerosa di cittadini, politici, sindacalisti, forze sociali alla manifestazione di
Caltanissetta, un fatto storico per questa citta’ ma anche per
l’intera Regione, testimonia che la gente ha fame di legalita’. E
noi – classe dirigente, politici, imprenditoria sana, parti
sociali – abbiamo il dovere morale di soddisfare questa richiesta,
senza precedenti, di legalita'”.

Lo ha detto l’assessore regionale alle Attivita’ Produttive, Marco
Venturi, partecipando questa mattina a Caltanissetta alla
manifestazione dal titolo “Contro la mafia, per il lavoro”,
organizzata da Cgil, Cisl e Uil nissene assieme al Tavolo unico
per la legalita’, alla Camera di Commercio, all’Asi, ai comuni di
Gela e Caltanissetta e alla Provincia regionale.
“Ancora una volta – ha aggiunto Venturi – Caltanissetta si propone
come laboratorio di legalita’ e di iniziative contro la mafia.
Dopo la rivoluzione avviata dalla Confindustria regionale anni
addietro, quando si decise di denunciare il pizzo ed espellere gli
imprenditori collusi, oggi si sperimenta un’azione congiunta tra
forze sociali e istituzionali per consentire a questo territorio
di fare un salto di qualita’ all’insegna di due valoriimprescindibili: sviluppo e legalita'”.