A San Cataldo scuola musica e cultura popolare

0

Collaboreranno con lo staff dell’organizzazione artisti di calibro internazionale come Mario Incudine, Davide Campisi e Margherita Badalà, che guideranno un laboratorio in cui i partecipanti avranno modo di apprendere le competenze necessarie per suonare il tamburo a cornice, strumento cardine dei ritmi della tradizione siciliana e proveniente appunto dal “crivu”, strumento contadino simbolo della scuola di musica e cultura popolare “‘U Crivu”, le cui attività prenderanno il via il 5 marzo prossimo. Scopo della scuola è peromuovere la diffusione della cultura popolare siciliana. Il percorso di formazione terminerà a maggio, tre mesi di formazione che permetteranno ai primi studenti di preparare uno spettacolo in collaborazione con i Pupi di Surfaro. “Rischiamo di perdere, anno dopo anno, pezzo dopo pezzo, le nostre tradizioni che oggi sono custodite da pochissime persone. Il nostro obiettivo – dichiara Alessio Riggi, cofondatore della scuola – è quello di dare accesso a queste conoscenze al maggior numero di persone possibile perché la nostra cultura torni a vivere come merita”. La sede della scuola è a San Cataldo in via Caltanissetta 14, nei locali dell’associazione “Straula”. Tanti i progetti già in cantiere (tra cui “Le Vie del Folk”, evento alla realizzazione del quale la scuola collabora). Saranno organizzati corsi, laboratori di ricerca, festival e pubblicazioni. INFO ed iscrizioni al 329.2171017