Salute

Caltanissetta: “Calci e schiaffi… solo al pallone”, Equo Sport contro la violenza sulle donne

Redazione 2

Caltanissetta: “Calci e schiaffi… solo al pallone”, Equo Sport contro la violenza sulle donne

Mer, 24/11/2021 - 09:19

Condividi su:

Giovedì 25 novembre 2021, Equo Sport scende in campo per celebrare la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne attraverso un evento intitolato “Calci e schiaffi… solo al pallone”.

Maschi e femmine giocheranno insieme, simboleggiando l’unione che vuole contrastare la violenza sulle donne.

L’iniziativa è stata organizzata dalla Cooperativa Sociale Etnos, LND Comitato Sicilia, Federazione Italiana Pallacanestro, Sport Club Nissa 1962, Nissa Rugby, A.S.D. INVICTA Basket 1979, Panathlon Club di Caltanissetta, g&g Italia.

Si svolgeranno tre diversi appuntamenti aperti al pubblico:

Una Partita di Basket al Palacannizzaro alle 16:00

Una Partita di Rugby al Palmintelli, alle 18:00

Una Partita di Calcio al Palmintelli, alle 18:00

Equo Sport Caltanissetta è un progetto culturale e sociale che promuove lo sport come strumento di inclusione e di integrazione, affinché si possano offrire eque opportunità di partecipazione nell’ambito sportivo a soggetti di qualunque status sociale, economico, politico ed etnico, mediante un processo di fidelizzazione volto a creare rete e relazioni che possano diventare mezzo di cambiamento e un nuovo modello di Economia Civile.

“Simbolicamente abbiamo voluto riprendere delle terminologie e delle gestualità che si ritrovano, con una finalità e intenzioni totalmente opposte, sia nel mondo dello sport sia in quello della violenza – hanno spiegato gli organizzatori -. Il calcio o lo schiaffo, che l’uomo maltrattante rivolge alla donna, invece può essere indirizzato alla palla da far entrare in porta o nel cesto del canestro”.

Con questa iniziativa, invece, si vogliono trasferire i valori sani e virtuosi dello sport nelle relezioni tra le persone.

Equo Sport si inserisce all’interno del progetto SAI Sistema Accoglienza Integrazione, promosso dal Ministero dell’Interno e gestito dal Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta.

Inoltre, in piazza Falcone Borsellino, verrà allestito uno stand che accoglierà i prodotti di Fattoria Rosanna, dove, oltremodo, sarà possibile sostare e acconsentire a lasciarsi disegnare, con il rossetto, un segno sotto l’occhio per dire no alla violenza sulle donne.

Si raccomanda l’uso obbligatorio di mascherina e di mantenere la distanza sociale anti-Covid.

Necrologi di Caltanissetta