Salute

San Cataldo. Petizione cittadina per chiedere all’Asp di non ridurre il numero dei pediatri in Città.

Redazione 1

San Cataldo. Petizione cittadina per chiedere all’Asp di non ridurre il numero dei pediatri in Città.

Mar, 23/02/2021 - 08:04

Condividi su:

San Cataldo. Petizione cittadina per chiedere all’Asp di non ridurre il numero dei pediatri in Città.

SAN CATALDO. Sono già 241, su 500, le firme che sono state raccolte su Change.Org da una petizione lanciata a San Cataldo da una signora che ha chiesto all’Asp: “E’ giusto ridurre il numero dei pediatri di San Cataldo? Io non ci sto!”.

“Salve a tutti – si legge nel testo della petizione – ho deciso di scrivere questo post dopo essere venuta a conoscenza del fatto che nessun pediatra sostituirà il dottore Panascì, il quale, dopo tanti anni di egregio lavoro, andrà in pensione a fine mese.

Questa notizia mi ha alquanto sorpresa perchè non ho ben capito cosa ne sarà di tutti i bambini che hanno comunque il diritto di avere un pediatra, così come i genitori dovrebbero avere la possibilità di scegliere il pediatra per i propri figli.

Ritengo che – prosegue il testo della petizione – in un paese di quasi 23.000 abitanti, sia inammissibile che resteranno soltanto due pediatri e mi chiedo cosa accadrà se uno dei due dovesse, per svariati motivi, assentarsi dal lavoro; come si potrebbe gestire una tale situazione, già aggravata dalla sospensione del PPI-P (punto di primo intervento pediatrico) in un periodo, tra l’altro, di emergenza sanitaria, come quello che stiamo vivendo”.