Salute

Classifica Sole 24 Ore, Caltanissetta penultima. Sindaco Gambino: “Leggiamo con attenzione gli indicatori”

Donatello Polizzi

Classifica Sole 24 Ore, Caltanissetta penultima. Sindaco Gambino: “Leggiamo con attenzione gli indicatori”

Lun, 14/12/2020 - 17:29

Condividi su:

Classifica Sole 24 Ore, Caltanissetta penultima. Sindaco Gambino: “Leggiamo con attenzione gli indicatori”

Puntuale la classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della vita delle città italiane, diventa argomento dominante di conversazione. Caltanissetta, nella graduatoria 2020, lascia la scomoda ultima posizione a Crotone e si issa al penultimo gradino.

Abbiamo intervistato il sindaco Roberto Gambino, primo cittadino del capoluogo nisseno: “Chiaramente lasciamo da parte la facile ironia, cerchiamo di guardare le cose chiaramente. Io, già lo scorso anno, ho studiato gli indicatori utilizzati dal Sole 24 Ore: è data priorità agli indicatori finanziari, quali lavoro ed economia, ovviamente noi partiamo svantaggiati, per una realtà economica depressa, consolidatasi negli anni. Teniamo inoltre conto che la graduatoria è provinciale, anzi Caltanissetta in alcuni indicatori è trainante in maniera positiva”.

Il sindaco amplia lo spettro della propria disamina: “Guardiamo le cose positive. Giustizia e sicurezza, siamo diciottesimi, nonostante la presenza in provincia di centri come Gela e Niscemi. Teniamo conto della presenza del distretto di Corte d’Appello e della celebrazione dei più importanti processi di mafia sulle stragi: il sistema giustizia funziona molto bene, la nostra è una città sicura. Consideriamo la capacità di attrarre finanziamenti legate all’ambiente; importante il lavoro svolto a Gela dall’Eni ma, anche noi con Agenda Urbana, abbiamo catturato nel digitale e nell’ambiente fondi importanti, e stiamo costruendo. Anche qui, siamo nella parte alta della classifica”.

Situazione in Sicilia. “Gli indicatori economici gettano le siciliane nella parte bassa della graduatoria, non eccelle nessuno. I miglioramenti li registriamo nelle città metropolitane, Palermo (89,+9), Catania (90, +7) e Messina 91, +9), che godono di maggiore autonomia decisionale. Per il resto Siracusa 105, -15 posizioni, Ragusa 99, -19, ci danno una chiara idea della situazione. Peraltro anche qui alcune cose mi sfuggono, ad esempio: Palermo ha seri e concreti problemi nella raccolta e nel conferimento dei rifiuti. Caltanissetta, igiene urbana e pulizia, è una città pulita, eppure i dati non sembrano leggere questa situazione”.

Roberto Gambino sottolinea: “Leggiamo la posizione di Caltanissetta come un dato di speranza, noi lavoriamo per migliorare la nostra città. Non ci facciamo condizionare dai cinici parametri finanziari del Sole 24 Ore. Dobbiamo migliorare, dobbiamo crescere e lavoriamo in questa direzione”.

Necrologi di Caltanissetta