Salute

Caltanissetta, altri 30 posti letto al Presidio S.Elia

La Sicilia

Caltanissetta, altri 30 posti letto al Presidio S.Elia

Mer, 28/10/2020 - 09:54

Condividi su:

Caltanissetta, altri 30 posti letto al Presidio S.Elia

Un’altra vittima da “Covid 19” a Caltanissetta: si tratta di un pensionato di 86 anni che era ricoverato nel reparto di Rianimazione del Presidio ospedaliero Sant’Elia e che è deceduto a causa di alcune complicazioni.

Si tratta della settima vittima a causa del Coronavirus per il capoluogo nisseno dallo scorso mese di marzo, quando cominciò l’emergenza: 6 i decessi al Sant’Elia, uno è invece avvenuto in una struttura ospedaliera fuori provincia.

Salgono così a 17 le vittime nel Nisseno: oltre a quelle di Caltanissetta, si contano 3 morti di San Cataldo, 2 di Gela e Niscemi, 1 di Mussomeli, Riesi e Serradifalco, ai quali vanno aggiunte 6 persone della provincia di Agrigento.

Gela e Niscemi sono le città maggior colpite per quanto riguarda il numero di positivi, ma negli ultimi giorni si sono registrati casi dim positività anche nei piccoli Comuni, dove si è elevato il livello di attenzione, come Montedoro, Butera, Villalba, Sommatino, dove sono stati eseguiti decine di tamponi per cercare di capire se c’è il rischio di altre infezioni magari con i contatti familiari oppure lavorativi. Restano a doppia cifra anche i casi di Covid 19 a Resuttano, Riesi, San Cataldo e Villalba.

Ormai i casi di Coronavirs hanno sfondato il muro delle 800 unità e se i guariti si avviano a 300 persone complessivamente, c’è apprensione per gli oltre 450 casi tra ricoverati e positivi in quarantena domiciliare. Una crescita esponenziale di casi nelle ultime tre settimane, malgrado gli appelli alla prudenza che sono arrivate da più parti.

Intanto l’Azienda sanitaria provinciale di Caltanissetta ha appaltato la fornitura “chiavi in mano” delle nuova Terapia Intensiva del Presidio ospedaliero Sant’Elia: l’appalto è volto alla fornitura di box prefabbricati con i relativi collegamenti ai fini della riorganizzazione delle aree di Terapia Intensiva.

L’intervento complessivo di riorganizzazione e stato previsto in due fasi e riguarderà esclusivamente il Presidio Ospedaliero di Caltanissetta. La riorganizzazione prevede la realizzazione di box prefabbricati finalizzati alla realizzazione di n. 30 posti letto (22 + 8) opportunamente suddivisi tra i due reparti del Presidio Ospedaliero di Caltanissetta dell’Asp di Caltanissetta, le annesse aree comuni per personale e operatori sanitari, tutti i collegamenti ai quadri di piano se presenti oppure nuova fornitura compreso il collegamento ai quadri di padiglione (elettrico, climatizzazione, gas medicinali ecc), pavimentazioni e controsoffitti.

I 22 posti letto sono da realizzarsi alla seconda elevazione della nuova piastra, 8 posti letto al sesto piano del Sant’Elia dove si trova l’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione.