Salute

Serradifalco. E’ nato il Banco Farmaceutico. Dal 4 al 10 febbraio c’è la raccolta di farmaci in collaborazione con le farmacie locali.

Redazione 1

Serradifalco. E’ nato il Banco Farmaceutico. Dal 4 al 10 febbraio c’è la raccolta di farmaci in collaborazione con le farmacie locali.

Mer, 22/01/2020 - 19:38

Condividi su:

Serradifalco. E’ nato il Banco Farmaceutico. Dal 4 al 10 febbraio c’è la raccolta di farmaci in collaborazione con le farmacie locali.

SERRADIFALCO. Anche Serradifalco avrà il Banco Farmaceutico. Lo ha reso noto il presidente don Salvatore Randazzo (nella foto) che è presidente dell’associazione “Don Pino Puglisi Onlus”. Il banco farmaceutico organizza da 20 anni a livello nazionale una raccolta di farmaci presso le farmacie convenzionate, dopo di che i farmaci raccolti, acquistabili tra quelli indicati in una tabella, vengono lasciati alla farmacia che provvede poi a donarli al Banco farmaceutico. Don Salvo Randazzo ha ringraziato il referente provinciale del Banco Farmaceutico Filippo Iannello annunciando che dal 4 al 10 febbraio, a livello nazionale, sarà avviata la raccolta di farmaci in collaborazione con le farmacie locali. A Serradifalco i i clienti delle farmacie potranno acquistare i farmaci che saranno poi consegnati ai volontari delegati. L’Associazione don Pino Puglisi renderà poi noti tutti i quantitativi di farmaci raccolti per permetterne la distribuzione tramite un medico interno della sua associazione, la dott.ssa Claudia Petix. Il paziente, tramite il medico dell’associazione, potrà farsi prescrivere il farmaco ricevendolo gratuitamente dal Banco farmaceutico. E’ infine previsto che gli esercizi commerciali del paese potranno esporre il logo del Banco Farmaceutico. I commercianti aderenti potranno decidere di destinare una percentuale del proprio fatturato settimanale all’acquisto di farmaci da distribuire poi gratuitamente ai bisognosi.