Salute

San Cataldo. L’artista Filippo Chiappara espone sino al 30 gennaio al Gallery Sax Art di Matera.

Redazione 1

San Cataldo. L’artista Filippo Chiappara espone sino al 30 gennaio al Gallery Sax Art di Matera.

Gio, 16/01/2020 - 16:08

Condividi su:

San Cataldo. L’artista Filippo Chiappara espone sino al 30 gennaio al Gallery Sax Art di Matera.

SAN CATALDO. Sino al prossimo 30 Gennaio, presso la Gallery Sax Art di Via Fiorentini a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, sarà esposta un’opera dell’artista Filippo Chiappara (nella foto)  nell’ambito dell’iniziativa “L’Arte Contemporanea a Matera” a cura dello Storico e Critico d’arte Prof. Giorgio Grasso e con la Direzione scientifica della Dott.ssa Maria Palladino e della Dott.ssa Giada Tarantino. L’Artista Filippo Chiappara, che nel corso della sua carriera ha partecipato a Concorsi di pittura e a mostre personali e collettive in varie località italiane e internazionali, esporrà la sua opera dal titolo “Oltre un ricordo” nel prestigioso scenario dei Sassi presso la Galleria d’arte nel Sasso Barisano di Matera, già scenario di importanti iniziative culturali. Lo scorso anno, Chiappara era già stato selezionato dal Prof. Giorgio Gregorio Grasso (curatore con Vittorio Sgarbi del Padiglione Italia nel 2011 e attualmente curatore del Padiglione Armenia) ad esporre nella prestigiosa cornice di Palazzo Ca’ Zenobio degli Armeni, nel sestiere Dorsoduro a Venezia, per “Lo stato dell’arte ai tempi della 58ma Biennale di Venezia”, sempre diretta dalla Dott.ssa Maria Palladino. Filippo Chiappara, aragonese di nascita ma sancataldese di adozione, si scopre amante del disegno e della pittura fin da bambino, cominciando prestissimo il suo percorso artistico; nel 1980 consegue il titolo di Maestro d’arte e nel 1982 il Diploma di maturità d’arte applicata. Dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti, consegue nel 1987 il Titolo Accademico di Vecchio Ordinamento Quadriennale in “pittura”. Attualmente docente presso il Liceo Artistico Regionale di Enna, l’Artista ha insegnato per un ventennio nei Corsi di formazione professionale svolti all’interno degli Istituti penitenziari nella provincia di Caltanissetta; cinque anni fa, Chiappara entra a far parte del movimento Pentastrattismo italiano, che mira ad esaltare l’utilizzo di colori, forme geometriche, libertà di azione e di pennello, ossia l’istinto puro dell’Artista che viene espresso senza vincoli o pressioni da parte di nessuno.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 15)

NECROLOGI