Futsal, serie B. Pro Nissa corsara, prima vittoria in trasferta: successo in Calabria

    0

    La Pro Nissa torna dalla trasferta calabra con tre punti e moralmente rinfrancata. Il quintetto di mister Tarantino si è imposto per 7 a 4 in casa del Team Futura, penultimi in classifica con appena una vittoria in sei gare e seconda peggior difesa del campionato. Un successo che consolida la voglia di ripresa dei siciliani: la strada per recuperare posizioni in graduatoria è lunga ma, aumenta l’autostima e la convinzione di poter lottare per obiettivi più “importanti”.

    L’inizio della contesa è a favore dei siciliani che imprimono un ritmo vertiginoso al match. Dopo appena 180 secondi, giocata individuale pregevolissima di Allyson, che dopo aver superato un avversario con “l’elastico”, conclude a lato di poco. Al 7’ il meritato vantaggio degli ospiti su palla inattiva: Allyson, servito da La Rosa, non perdona. Padroni di casa che tentano di riequilibrare il match, ma Lo Pinzino difende la porta con alcune proficue parate. Team Futura che al 18′ conquista il pareggio; conclusione dalla distanza deviata da capitan Marino quel tanto che basta per sorprendere Lo Pinzino: che riesce a respingere ma nulla può sul successivo tap-in. Al 20’ il nisseno Colore firma il 2 a 1 con un bolide. Pro Nissa che vuole approfittare dello stordimento dei calabri per chiudere il match: azioni da gol in serie, ma conclusioni imprecise.  Al 25’ arriva, finalmente, il 3 a 1 con Torres che deposita la palla all’angolino basso. Squadre al riposo con la Pro Nissa avanti 3 a 1.

    Nella ripresa, Futura in attacco per cercare di accorciare le distanze e siciliani pericolosissimi nelle ripartenze ma troppo sciuponi.  Padroni di casa che ottengono il 2 a 3 ed aumentano il forcing. Ospiti che innestano la marcia ed al 20’,  con Ramon, griffano un 4 a 2 che sembrerebbe rassicurante. Invece la Pro Nissa si “siede” sugli allori ed il Team Futura concretizza un clamoroso pareggio: al 23’ conclusione non irresistibile degli ospiti, Lo Pinzino incerto favorisce la ribattuta del pivot calabro. Palla a centrocampo e calabri di nuovo in rete dopo 10 secondi. Tutto da rifare: 4 a 4.

    I padroni di casa, squadra non irresistibile, ultima in classifica con una vittoria in 5 gare e seconda peggior difesa del campionato con 31 gol al passivo, mostrano tutta la loro fragilità; siciliani che ripresisi dallo stordimento, agevolmente piazzano un doppio colpo con La Rosa: risultato finale di 7 a 4 determinato da un autogol.

    Nisseni che ottengono, come da pronostico, la prima vittoria esterna ed il bottino pieno.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here