Mussomeli, Cardinale (Pensare Solidale): sgarbo istituzionale sindaco Catania verso consiglio comunale

0

MUSSOMELI – (Dal consigliere comunale Salvatore Cardinale) – “Considero del tutto irrituale l’iniziativa del sindaco Catania di approfittare delle manifestazioni inserite nel cartellone dell’estate mussomelese per esporre ai cittadini l’attività amministrativa fin qui svolta. Ritengo tale iniziativa l’ennesimo sgarbo istituzionale perpetuato nei confronti dell’intero consiglio comunale. Il sindaco, disattendendo precise norme di legge e a dispetto di qualunque criterio di trasparenza e democrazia non si è mai presentato in questi quattro anni in consiglio comunale per relazionare sulle attività poste in essere dalla sua amministrazione. Nelle intenzioni del legislatore la relazione annuale sullo stato di attuazione del programma e sulle attività svolte rappresentano un importante e necessario atto di verifica per controllare, nelle sedi opportune, se il programma presentato agli elettori trovi corrispondenza con gli atti prodotti. e’ un dato di fatto che ad oggi tutte le mozioni e gli altri provvedimenti votati dal consiglio comunale, spesso nella sua intera rappresentanza, non hanno trovato nessuna conseguente concretizzazione. Mi riferisco, solo per citarne alcune, alla mozione sul baratto amministrativo, alla mozione sull’istituzione della consulta giovanile, alla mozione sulla istituzione delle consulte di quartiere, alla mozione sull’istituzione del registro delle disabilità,alla mozione sulla revoca del della delibera di giunta avente per oggetto l’utilizzo occasionale del Castello di Mussomeli per Pro Loco e Priceless Cities, mozione sul censimento delle case pericolanti in centro storico. Sarebbe ad esempio interessante per i cittadini Mussomelesi, che quanto prima si vedranno recapitare i pagamenti per il consumo idrico da parte di Caltacqua, cosa ha fatto l’amministrazione comunale in ordine alla recente approvazione delle nuove tariffe e per scongiurare l’aumneto delle stesse. Auspico, così come richiesto nella mia nota presentata al Presidente del Consiglio e alla Segretaria comunale che in un prossimo consiglio, il sindaco possa esporre a tutti i consiglieri il risultato del suo operato e l’andamentio dello stato dell’arte del suo programma elettorale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here