Sicilia, Musumeci: “Disavanzo? Chiederemo dilazione in 10 anni”

0

PALERMO –  “Martedì faremo un ulteriore tentativo a Roma, non possono restare su queste posizioni. Se non in 30 anni almeno ci consentano di spalmare il disavanzo in dieci anni”. Così il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci commentando con i giornalisti il no del Ministero alla richiesta della Regione di dilazionare in 30 anni anche i 560 milioni restanti di un disavanzo di 2,4 miliardi. “Non abbiamo dove prenderli – ha aggiunto il governatore- Sono al di là dei margini che abbiamo nel nostro bilancio. A Roma non chiediamo l’elemosina ma solo di essere messi nelle stesse condizioni delle altre regioni. Penso ad esempio al prelievo forzoso sulle ex province”. Musumeci non vede con favore la proposta del governo di utilizzare le risorse del Fondo di sviluppo e coesione. “O Roma si convince – conclude – o si determina la chiusura delle province”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here