Caltanissetta, debito Ato-Comune. Elisa Ingala: “Giudice non ha sovvertito alcunchè, diamo corretta informazione”

0

CALTANISSETTA – Nota stampa di Elisa Ingala sulla vicenda debiti Ato-Comune; di seguito il contenuto integrale della missiva. 

Leggo nella Cronaca di Caltanissetta un articolo con titolazione “Ora i Comuni non possono ripianare tutti i debiti prodotti dall’Ato negli anni” nel quale testualmente è scritto “ … Sovvertendo il provvedimento del 9 gennaio dello scorso anno (con il quale era stato rilevato che il debito del Comune di Caltanissetta nei confronti dell’Ato Ambiente CL1 era di 11.824.768 Euro) venerdì il Giudice dell’Esecuzione del Tribunale dott. Maria Lucia Insinga … ha sospeso con propria ordinanza il pignoramento ……”.-

  Ciò non corrisponde assolutamente alla realtà, non avendo il Giudice sovvertito alcunché!

  Il Giudice dell’Esecuzione del Tribunale, infatti, non ha assolutamente sovvertito né modificato il provvedimento del 9/1/2018, con il quale aveva accertato l’esistenza del debito del Comune, ma, non accogliendo l’opposizione proposta dal Comune, ha mantenuto fermo il provvedimento stesso precisando che “il Giudice dell’Esecuzione non può riesaminare nel merito le proprie valutazione già cristallizzate nell’ordinanza opposta”.

  Lo stesso Giudice correttamente decidendo, ha, poi, ritenuto di sospendere il procedimento esecutivo promosso dalla s.r.l. Manpower in attesa della decisione che sarà emessa dal Tribunale, sulla proposta opposizione del Comune di Caltanissetta.-

   E ciò è cosa completamente diversa da quanto scritto nel richiamato articolo del 10 u.s..-

   Circostanza questa che asserisco anche dopo avere consultato il difensore dell’Ato, avvocato Francesco Panepinto, che ha valutato positivamente il provvedimento del Giudice dell’Esecuzione.-

  Di tutto quanto precede chiedo che venga data notizia ai cittadini nisseni per la corretta informazione degli stessi.-

  È, comunque, mia impressione che l’errore nel quale è incorso, involonta-riamente, il cronista nasca da un frettoloso quanto scomposto e autoreferenziale comunicato stampa del Comune, del quale hanno dato notizia anche altre testate giornalistiche, contenente valutazioni ed affermazioni estranee a quanto valutato dal Giudice e che nulla hanno a che vedere con l’accertamento del debito del Comune, validamente e autorevolmente eseguito (e mantenuto fermo), dal Giudice dell’Esecuzione del Tribunale di Caltanissetta.-

  A conferma di quanto avanti rappresentato invio copia integrale dell’ordinanza del Giudice dell’Esecuzione per un corretto esame di quanto deciso dallo stesso.- ordinanza ato – manpower

Dott. Elisa Ingala, Liquidatore Ato Ambiente CL1

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here