Sanità. Il dottore Michele Vecchio dell’Asp Caltanissetta, eletto segretario regionale Società Italiana Neurologia

0

PALERMO  – Il dottore Michele Vecchio, responsabile dell’Unità operativa Neurologia complessa dell’Asp di Caltanissetta, è stato eletto all’unanimità nuovo segretario regionale della Società italiana di Neurologia per il biennio 2019-2021. Vecchio succede al professore Placido Bramanti, ordinario all’Università di Messina e direttore scientifico dell’Irccs Bonino Pulejo, che cede l’incarico dopo due mandati consecutivi, dal 2014 al 2018. La proclamazione del nuovo segretario è stata fatta dal professore Bramanti, insieme al professore Mario Zappia, segretario nazionale della Sin e direttore della clinica Neurologica dell’Azienda ospedaliera univeristaria Policlinico ‘Vittorio Emanuele’ di Catania. L’elezione è avvenuta a conclusione dei lavori dell’annuale Congresso regionale della Società italiana di Neurologia, che si è svolto oggi a Catania nell’Aula Magna del Policlinico universitario. “In questi quattro anni – ha detto Bramanti, lasciando la guida della segreteria regionale della Sin – si sono fatti importanti progressi, soprattutto, nelle neuroscienze e in oncologia, finalizzati al monitoraggio e alla diagnostica. Vogliamo continuare a combattere e avere fortuna nelle terapie, le molecole resistono ancora ai trattamenti, abbiamo uno spiraglio per le emicranie, per le demenze, delle certezze per la sclerosi multipla. Siamo fiduciosi che i prossimi anni ci porteranno importanti novità e sostanziali cambiamenti. Non siamo ancora soddisfatti – ha concluso per quanto riguarda l’aspetto socio sanitario, territoriale e l’accesso alle cure. Si deve fare di più, ma su questo stiamo dialogando da tempo con l’assessorato regionale alla Sanità e il ministero della Salute

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here