Salute

Ars, Venturino è fuori dal M5S: non ha restituito l’eccedenza dello stipendio

Redazione

Ars, Venturino è fuori dal M5S: non ha restituito l’eccedenza dello stipendio

Mer, 08/05/2013 - 18:13

Condividi su:

PALERMO: “E’ la questione dei soldi che pone Venturino fuori dal movimento. Le motivazioni politiche che adduce semplicemente non esistono, sono semplici foglie di fico poste per coprire motivazioni economiche”. Lo afferma Giancarlo Cancelleri, portavoce dell’M5s in Sicilia e capogruppo all’Assemblea regionale siciliana. “Venturino – spiega Cancelleri – ha di fatto scelto la posizione di non restituire i soldi: da due mesi non li dà, a fronte delle pressanti richieste dei colleghi all’Ars e di tanti cittadini che gli chiedono di farlo con garbate email. Fino ad oggi non ha voluto né restituire né rendicontare: il che significa venir meno a un impegno assunto con gli elettori. Il fondo per il microcredito lo aspetta, è aperto e lui può contribuirvi anche se non fa più parte del movimento: sarebbe il primo esterno a farlo”, conclude Cancelleri.

Venturino ha infatti violato una delle regole fondanti del Movimento: la restituzione, con rendicontazione, delle somme eccedenti i 2500 euro più rimborsi spese. L’ultima restituzione di parte degli emolumenti fatta da Venturino è infatti relativa allo stipendio di febbraio. Da allora il black-out, nonostante i pressanti e ripetuti inviti fatti dai tutti i colleghi, ma sempre rimasti lettera morta. Finora Venturino ha restituito circa 13 mila euro a fronte dei circa 30 mila  di tutti gli altri componenti  del gruppo. Le presunte divergenze di natura politica accampate da Venturino  in una intervista pubblicata da una testata on line sono da ritenersi una foglia di fico posta a copertura di precise scelte evidentemente maturate da tempo.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 15)

NECROLOGI