Salute

Migranti: egiziano arrestato per favoreggiamento nel Siracusano

Redazione 2

Migranti: egiziano arrestato per favoreggiamento nel Siracusano

Gio, 20/01/2022 - 11:34

Condividi su:

Agenti della Squadra mobile di Suracusa hanno arrestato un egiziano di 43 anni che, dopo essere sbarcato a Roccella Jonica (Reggio Calabria) lo scorso 8 gennaio, era stato trasferito sulla nave quarantena “Azzurra”.

Dagli accertamenti scolti, e’ emerso che era destinatario di un provvedimento di carcerazione, emesso dalla procura di Taranto in quanto condannato per i reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e tentata violenza privata commessi nel giugno 2014. Pertanto, al termine del periodo di quarantena, il migrante e’ sbarcato al porto di Augusta dove stamane e’ stato arrestato e condotto nel carcere di Noto per scontare 3 anni e 11 giorni di reclusione.

A Pachino, invece, agenti del commissariato hanno denunciato un tunisino di 39 anni per aver violato l’ordine di lasciare il territorio nazionale.

L’uomo e’ stato accompagnato nel centro di permanenza per il rimpatrio di Caltanissetta. Eseguito anche un ordine di carcerazione nei confronti di un marocchino di 49 anni che deve scontare la pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione per i reati di lesioni personali aggravate dall’uso di armi e porto di oggetti atti ad offendere. Si