Salute

Caltanissetta partecipa al “Do you CodeWeek?” dell’Equipe Formativa Territoriale PNSD e USR

Redazione 2

Caltanissetta partecipa al “Do you CodeWeek?” dell’Equipe Formativa Territoriale PNSD e USR

Sab, 24/10/2020 - 16:27

Condividi su:

Caltanissetta partecipa al “Do you CodeWeek?” dell’Equipe Formativa Territoriale PNSD e USR

In occasione della CodeWeek 2020, la settimana europea della programmazione, l’EFT Sicilia, coordinata dall’USR, sostenendo l’azione di promozione proposta del Ministero dell’Istruzione, ha organizzato una serie di workshop in videoconferenza dedicati ai docenti e ai ragazzi di ogni ordine di scuola. 

Queste attività di divulgazione del pensiero computazionale, hanno accompagnato le scuole in un momento particolarmente impegnativo in cui l’attenzione è rivolta al ripensamento delle attività didattiche. L’intento dell’iniziativa è stato anche quello di incoraggiare gli studenti attraverso attività coinvolgenti in questa fase delicata della riapertura delle scuole nel rispetto delle norme antiCovid.

Nell’arco della settimana i docenti dell’Equipe PNSD hanno proposto una serie di incontri online, fruibili a distanza attraverso tecnologie digitali condivise dalla classe, come la lavagna multimediale e gli strumenti BYOD, per coinvolgere attivamente gli studenti. Si è trattato di eventi che hanno offerto un ventaglio di proposte per un primo approccio alla programmazione.

Gli eventi della durata di un’ora, si sono succeduti ogni giorno, dal 19 al 23 ottobre, con due incontri giornalieri, in collegamento diretto con le classi. L’iniziativa, dal titolo “Do you CodeWeek?”, ha coinvolto più di 500 classi delle scuole siciliane, travolte da una ventata di innovazione e tecnologia, che le ha viste protagoniste in diversi scenari narrativi. Da una romantica e affascinante storia di fantascienza in mondi alieni, i ragazzi sono stati trasportati nell’atmosfera di Halloween con i suoi simboli in Pixel Art, per spostarsi poi nel paese di Babbo Natale con le sue ipnotiche luci colorate. Mentre i più piccoli si sono cimentati con api capricciose e racconti animati, gli studenti della scuola secondaria hanno costruito braccia robotiche, giochi matematici, fino alla progettazione di sistemi automatizzati di controllo.

I workshop hanno ottenuto il plauso dei docenti e degli alunni siciliani che hanno espresso con entusiasmo il desiderio di voler partecipare a eventi simili anche in futuro.

“Le grandi innovazioni avvengono nel momento in cui la gente non ha paura di fare qualcosa di diverso dal solito” George Cantor

Il sito con le proposte è https://sites.google.com/view/in-classe-con-la-eft-sicilia/home-page

Per tenerti aggiornato visita il nostro sito https://www.eftsicilia.it/

Foto: archivio