Salute

Italia, multa per aver proiettato un porno in piazza: lancia raccolta fondi per pagarla, web “solidale” aiuta “l’eroe”

tgcom24.mediaset.it

Italia, multa per aver proiettato un porno in piazza: lancia raccolta fondi per pagarla, web “solidale” aiuta “l’eroe”

Sab, 25/07/2020 - 12:24

Condividi su:

Italia, multa per aver proiettato un porno in piazza: lancia raccolta fondi per pagarla, web “solidale” aiuta “l’eroe”

Sono Carlo Ferretti, Imperatore delle Terre del Nord, uno studente e Goliarda bolognese che ha pensato di illuminare la notte della sua città con un bel film a luci rosse, da godermi con gli amici in una sera d’estate”. Con questo messaggio l’autore della bravata bolognese ha lanciato la raccolta fondi per pagare la multa di 5 mila euro imposta dalla polizia emiliana. Nella serata di ieri, con alcuni amici, Ferretti aveva proiettato un film a luci rosse in Piazza Maggiore.

Un’idea apprezzata da alcuni presenti – “Passando per la piazza qualche giorno fa mi sono detto: ti immagini come sarebbe guardare un porno su questo telo?”. Dalle parole ai fatti: così Carlo Ferretti ha deciso di regalare 15 minuti di spettacolo “hard” a chi si era trattenuto dopo la rassegna estiva “Sotto le stelle del cinema”. Il f”fuori programma” è stato apprezzato in particolar modo da alcuni vecchietti, che secondo Ferretti si sarebbero complimentati con lui.

Cineforum “a luci rosse” – In un’intervista all’emittente Ètv si è definito un “goliarda”, ma ha confessato che non ripeterebbe la bravata con le stesse modalità. Il giovane ha però voluto lanciare una provocazione: “Visto che sul verbale della multa c’e’ scritto che proiettavo il film hard senza autorizzazione, sarebbe bello sapere se si possono chiedere le autorizzazioni in Comune per fare un cineforum porno alle tre di notte”.

La reazione dei social – La raccolta fondi lanciata dal ragazzo, che l’ha battezzata come “Il prezzo della gloria”, ha addirittura superato in poche ore la cifra stimata di 5 mila euro grazie anche a una singola donazione di 600 euro. Oltre alle offerte, molti hanno voluto lasciare un loro commento sulla vicenda: “La prossima volta avvisaci” scrive Valentina, “Il nobel per l’idea geniale” commenta Alessia, mentre per tale Nicolò, Ferretti è un “eroe nazionale”. E c’è anche chi avrebbe voluto contribuire maggiormente ma il portafoglio non glielo ha permesso: “Ti avrei mandato qualcosa in più ma sono in bolletta”. Adesso aspettiamo il sequel” ironizza un utente.