Pusher si giustifica con la polizia: “Spaccio, ma aspetto reddito cittadinanza”

0

CATANIA – “Aspetto il reddito di cittadinanza”. Si è giustificato così, alla polizia di Catania , un pusher scoperto mentre spacciava insieme a un amico nel quartiere Librino. Gli agenti, nell’ambito di controlli antidroga in viale Castagnola e viale Teodoro, sono intervenuti nell’atrio di un condominio bloccando i due spacciatori mentre cedevano dello stupefacente. Il ‘cliente’ è indagato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale, essendosi opposto al controllo tentando di fuggire alla vista dei poliziotti. Inoltre gli è stata sospesa la patente di guida ed è stato segnalato alla locale prefettura ai fini del recupero terapeutico. Addosso i due pusher avevano invece 8 involucri di marijuana e banconote di piccolo taglio. Per questo motivo sono stati denunciati. Uno, in particolare, ha tenuto precisare alle forze dell’ordine che spaccia per vivere e di essere in attesa di ottenere il reddito di cittadinanza. In considerazione di quanto accertato, è stato segnalato alla guardia di finanza e all’Inps per valutare l’eventuale diniego del sussidio. Infine, unitamente all’unità cinofili della polizia di Stato, in viale san Teodoro numero 7 sono state trovate e sequestrate a carico di ignoti oltre 100 stecche di marijuana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here