Mussomeli,  allagamenti in casa privata. Il sindaco ordina a Caltaqua esecuzione lavori

0

MUSSOMELI –  Scatta l’ordinanza a firma  del sindaco Giuseppe Catania  a seguito degli ennesimi  allagamenti che ad ogni temporale , da anni ormai, si susseguono nel garage della famiglia Costanzo come documentato da questo giornale (n.d.r. LA SICILIA). E parla chiara  l’oggetto dell’ordinanza la n.66 del 5 settembre: “Ottemperanza alla sentenza del Tribunale di Caltanissetta n.265 1/2013. Ripresa e conclusione dei lavori in Via Santa Croce n.32. E dopo aver  sinteticamente ripercorso  l’odissea della famiglia Costanzo, il sindaco conclude con queste parole: “Ordina alla Società Acque di Caltanissetta S.P.A. che per la data del 7/9/2019: 1) Provveda al taglio per un tratto di circa metri 1 (previo svuotamento della condotta idrica di Via Santa Croce (in corrispondenza del civico 32) che impedisce la esecuzione dello scavo necessario  al completamento dei lavori in argomento, rappresentando che in caso di inottemperanza questo Comune provvederà alla esecuzione  in proprio di detta interruzione con conseguente segnalazione di inottemperanza all’autorità giudiziaria”. In altri termini il solito palleggiamento  di competenze  continua a dilatare i tempi  di esecuzione della sentenza del Tribunale , che dopo anni di lotta, ha riconosciuto tutte le ragioni della famiglia Costanzo contro Caltaqua e il Comune di Mussomeli. Anni che hanno messo e continuano a mettere a dura prova la pazienza dei ricorrenti, come, purtroppo avviene in Italia, quando il singolo cittadino si ritrova a combattere contro il muro di gomma di Enti pubblici o società per l’affermazione dei propri diritti, spendendo soldi di tasca propria, insomma, contro soldi pubblici. (ROBERTO MISTRETTA  “la sicilia”)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here