Futsal, la Pro Nissa avanti in Coppa Divisione: sconfitto l’Akragas. Match “caldo”: due espulsi

    0

    CALTANISSETTA – La Pro Nissa, nella gara disputata martedì 17 settembre al PalaMilan di Caltanissetta, ha superato per 7 a 3 l’Akragas Futsal staccando il ticket per il turno successivo di coppa Divisione. I ragazzi di mister Tarantino hanno mostrato, a distanza di quattro giorni dal vittoria sulla Gear Piazza Armerina nel turno preliminare, di essere già in buona condizione sia dal punto di vista atletico sia dell’impianto tattico.

    La cronaca inizia con un “monologo” dei padroni di casa; la prima occasione al 2’ con Ramon che da posizione defilata, servito da La Rosa, lambisce il palo. Tre minuti più tardi ci prova ancora Ramon con una conclusione da lontano che scalda le mani al portiere ospite che devia in angolo. Avvio veemente dei nisseni che pressano tutto campo mettendo in apprensione gli ospiti che non riescono a superare la propria metà campo. Da lì a poco arriva il meritato vantaggio: conclusione in porta di Lolo, il solito Ramon firma il tap-in vincente. Il raddoppio arriva con il nisseno Mosca, al suo debutto stagionale dopo il turno di squalifica: il giocatore si incunea in velocità tra due avversari ed anticipa con la punta l’uscita del portiere. La Pro Nissa gioca sul velluto, a sprazzi con fraseggi in velocità apprezzati soprattutto dal pubblico presente. Si arriva verso la porta avversaria con una buona frequenza e con giocate di pregevole fattura. Il terzo gol è davvero bello: capitan Marino recupera la palla dai piedi di Caglià, ripartenza rapida palla, scambio con Mosca sul vertice alto dell’area di rigore che serve sul secondo palo Lolo che scaraventa in rete.  Nella ripresa il copione non cambia, pronti via, lancio millimetrico di Ramon dalla propria metà campo per Lolo che incolla la sfera con un tocco elegante e di destro incrocia sul secondo palo ed il poker è servito. Il 5 a 0 arriva da un perfetto schema su palla inattiva, Ramon per Lolo che serve La Rosa che sul secondo palo mette in rete. Accorcia le distanze l’Akragas punizione da lontano calciata a sorpresa dal portiere che mette il pallone nell’angolino basso per il 5 a 1. Nonostante il punteggio atleti nisseni poco sereni: capitan Marino entra duro su un avversario, espulsione diretta. Tre minuti più tardi arriva il gol del 5 a 2. Al 20’ accorcia ulteriormente il passivo portandosi sul 5 a 3. A 5 minuti dal fischio finale arriva l’espulsione di un giocatore ospite per presunta simulazione. I nisseni ne approfittano allungando il punteggio con un  pallonetto delizioso di Lolo che mette in rete. Nel finale arriva il 7 a 3, disimpegno errato del difensore ospite che non vede il movimento del portiere fuori dai pali e a porta praticamente sguarnita mette in rete.  Arriva il fischio finale che decreta il meritato successo e il passaggio al turno successivo della Pro Nissa che adesso se la vedrà, nel prossimo turno di Coppa Divisione, con la vincente del match tra Regalbuto e Real Cefalù formazioni che militano entrambe nel campionato di serie A2. Sarà un’ottimo banco di prova prima del debutto ufficiale in campionato fissato per il 5 ottobre prossimo.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here