Migranti, Salvini: “Disponibili 715 posti in 7 Cpr, amplieremo quello di Caltanissetta”

2

ROMA – “Ad oggi risultano operativi 7 Centri di permanenza per il rimpatrio in cinque regioni, a Torino, Roma, Bari, Brindisi, Potenza, Caltanissetta e Trapani, per complessivi 1.035 posti, di cui effettivamente disponibili solo 715”. Lo ha reso noto il ministro dell’Interno Matteo Salvini in audizione davanti al Comitato Schengen. “Il cronoprogramma dei lavori in corso – ha aggiunto – prevede che entro gennaio 2019 si potra’ disporre della capienza massima prevista. Nella necessita’ di procedere all’aumento dei posti e favorire i rimpatri sono in corso lavori di ristrutturazione per attivare tra gennaio e giugno 2019 in quattro regioni quattro strutture per ulteriori 400 posti: Macomer, l’ex Cie di Gradisca, l’ex Cie di Milano in via Corelli e l’ex Cie di Modena; altri 100 posti potranno essere attivati nel secondo semestre 2019 a Macomer. Prevista anche la realizzazione di un nuovo Cpr in Calabria e l’ampliamento di quello di Caltanissetta””. Sul fronte hotspot, ha ricordato Salvini, quelli “ad oggi operativi sono quattro: Lampedusa, Pozzallo, Messina e Tarant. Alla luce del consistente calo dei flussi migratori, Trapani ha cessato di funzionare come hotspot e ha ripreso le funzioni originarie di Cpr. Per le medesime ragioni sono cessate le procedure volte alla costruzione di ulteriori strutture ad Augusta, Crotone e Corigliano, mentre e’ in fase di ultimazione il centro presso il porto di Reggio Calabria che verra’ reso attivo solo dovesse verificarsi una ripresa dei flussi migratori irregolari”

2 Commenti

  1. Alla luce delle dichiarazioni del Ministro Salvini, per quanto riguarda l’ampliamento del cpr di Caltanissetta, sono curioso di conoscere cosa ne pensa il Sig. Arialdo Giammusso.

    • Aggiunga anche cosa ne pensa il sicuro candidato sindaco Aiello, il sindaco bello! Caltanissetta tornerà al suo antico splendore!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here