Salute

Mussomeli, al via con la differenziata. Parla il vice sindaco

Carmelo Barba

Mussomeli, al via con la differenziata. Parla il vice sindaco

Mar, 05/07/2016 - 09:24

Condividi su:

Mussomeli, al via con la differenziata. Parla il vice sindaco

differenziataMUSSOMELI –  Tutte le occasioni sono buone per comunicare con la gente. C’è la carta stampata, c’è il social network e c’è il rapporto diretto coi cittadini e c’è  soprattutto il passaparola. Il vice sindaco Francesco Canalella, che sta curando, assieme all’amministrazione, il problema del servizio raccolta rifiuti, ha approfittato  della numerosa presenza di cittadini, accorsi domenica sera in Via Palermo per l’avvio degli appuntamenti estivi , per comunicare gli ultimi sviluppi sul servizio raccolta rifiuti, specificatamente sulla “Differenziata”, che  risolverà un problema importante del nostro ambiente. “Meno rifiuti portiamo in discarica, hanno iniziato subito il suo discorso Francesco Canalella,  meno paghiamo”. E continuando ha precisato che “La tassa sui rifiuti è una tassa a copertura del cento per cento del costo. Questo significa che se il costo totale dei rifiuti si abbassa, si abbassa naturalmente la tassa sui rifiuti. Non esiste che i soldi dei rifiutiCanalella Francesco vice sindaco vengano utilizzati per altro, sono soldi vincolati alla gestione del servizio rifiuti. Detto questo, il nostro obbiettivo, ha detto il vice sindaco, è quello di ridurre al minimo la tassa, e quindi per fare questo dobbiamo mandare meno rifiuti in discarica. Pensavamo di riuscirci prima, ero fiducioso di riuscirci  entro maggio, differenziata 2purtroppo, come avete sentito dalle notizie di giornale,  c’è stato un problema con le discariche ed è subentrata l’ennesima emergenza dopo quella di gennaio e quella di giugno dello scorso anno. Ormai siamo alla partenza,  ho l’incontro col commissario dell’ex ATO per far partire la differenziata. Con questo servizio vi garantiremo due cose: Da un lato, che il servizio verrà fatto porta a porta in quasi tutto il paese, ad eccezione delle zone periferiche  che saranno servite in maniera diversa, ma in tutto il paese il servizio sarà sviluppato porta a porta: non avrete quindi il fastidio- ha detto ancora Canalella –  di andare a conferire i rifiuti nei cassonetti. Per fare questo vi viene chiesto di differenziare. Dovete differenziare la frazione secca  (plastica, carta, cartone, vetro), ma poi su questo vi daremo ampia documentazione, avrete un calendario, avrete un vademecum  su cosa si deve differenziare. Toglieremo tutti i bidoni, toglieremo tutto quello che attualmente non si può vedere nelle zone del paese, in particolare vicino le chiese, vicino le scuole e cercheremo, tutti assieme,  darvi un servizio anche per gli ingombranti: sarà un servizio su prenotazione, per cui vi prenotate e qualcuno viene a togliervi gli ingombranti direttamente da casa vostra senza vedere quelle scene di materassi in mezzo alle strade”. (IL VIDEO dell’intervento  del vice sindaco Canalella)