Salute

Incendio al lago Soprano di Serradifalco, WWF: “Vergognosa ignavia dell’ente gestore, la Provincia”

Redazione

Incendio al lago Soprano di Serradifalco, WWF: “Vergognosa ignavia dell’ente gestore, la Provincia”

Gio, 20/06/2013 - 08:56

Condividi su:

Ennio Bonfanti

CALTANISSETTA – Il presidente provinciale del WWF Caltanissetta, Ennio Bonfanti, dopo l’incendio scoppiato nel canneto del lago Soprano a Serradifalco, ha rilasciato una dichiarazione dai toni “duri” e perentori: “E’ chiaro ed evidente che l’ennesimo incendio doloso del canneto del Lago Soprano, partito da un’area privata, è solo l’ultimo grave attacco – premeditato e scientifico – contro la Riserva. Le cicliche devastazioni della vegetazione, il perenne pascolo abusivo, l’abbandono di rifiuti speciali, l’uso sfacciato di pesticidi (tutti reati compiti impunemente dentro l’area “protetta” e denunciati fino a ieri dal WWF), sono atti criminali di una strategia complessiva che vuole decretare la morte del Lago. Gli “esecutori materiali” sono ignoti delinquenti che non hanno alcun rispetto della legge e della natura. Ma possono operare così sfacciatamente e senza alcun timore di conseguenze grazie alla vergognosa ignavia dell’Ente Gestore (la provincia di Caltanissetta) ed al totale disinteresse del Comune di Serradifalco. Il loro tragico ed inaccettabile “non far nulla” o, addirittura, blaterare di possibile riduzione dell’area protetta e di riperimetrazione della Riserva, sono segnali politici inequivocabili per i devastatori dell’ambiente. Non riusciamo più a trattenere la rabbia e l’indignazione per questi comportamenti. Chiediamo le immediate dimissioni del Direttore-fantasma della “Riserva naturale orientata Lago Soprano di Serradifalco” e la revoca, da parte della Regione Siciliana, dell’affidamento all’Ente provincia della gestione del lago”.
Il WWF Caltanissetta si riserva, sin dai prossimi giorni, di intraprendere iniziative ed azioni ritenute idonee alla tutela degli interessi ambientali, della legalità e per l’accertamento di eventuali responsabilità.