Salute

Sanità nissena, il Nursind: ok a potenziamento infermieri e psichiatri, ora subito la mobilità aziendale interna 

Redazione

Sanità nissena, il Nursind: ok a potenziamento infermieri e psichiatri, ora subito la mobilità aziendale interna 

Ven, 17/01/2020 - 10:21

Condividi su:

Sanità nissena, il Nursind: ok a potenziamento infermieri e psichiatri, ora subito la mobilità aziendale interna 

Attivare subito la mobilità aziendale interna per il personale dell’Asp di Caltanissetta. È una delle richieste del sindacato Nursind che ha incontrato il direttore generale  Alessandro Caltagirone, alla presenza del direttore amministrativo, Pietro Genovese. La delegazione del Nursind  ha incassato anche buone notizie: la prima riguarda i medici psichiatrici, Caltagirone ha annunciato che al bando per queste figure hanno risposto in sette e che uno sta per essere avviato in servizio risolvendo uno dei problemi che aveva creato tanti problemi in tutta la provincia. Buone notizie anche in merito alla grave carenza di personale ausiliario nelle corsie degli ospedali, specie nei giorni domenicali e festivi. Il Nursind ha appreso che è in fase di definizione la nuova gara per i servizi di ausiliarato.

Dovrebbe avviarsi verso una definizione anche il problema legato al centralino dell’ospedale S.Elia, che nelle ore notturne risulta sfornito di personale dedicato.

L’azienda è stata anche molto severa sulla questione della produttività collettiva per il comparto. Il Nursind ha fatto presente che spesso i lavoratori subiscono degli obiettivi assegnati ritenendo “impensabile che il dipendente non sia remunerato per la negligenza di alcuni direttori di struttura complessa. Su questo punto abbiamo riscontrato grande fermezza anche da parte del direttore amministrativo: chi non si atterrà alle regole andrà incontro a sanzioni, anche di tipo disciplinare”.

Quindi il Nursind si augura che “tutto proceda per come è stato stabilito dal management durante le sedute di delegazione trattante, anche se voci delle ultime ore ci hanno riferito che per i tanti dipendenti che non hanno ricevuto il saldo della produttività del 2015 e del 2016, il pagamento salterà anche questo mese. Che siano presi provvedimenti nei confronti dei dirigenti che arrecano danno al dipendente, non ottemperando alle direttive della direzione strategica. I rappresentanti del Nursind durante l’incontro hanno espresso al management molta soddisfazione per gli infermieri che sono arrivati in servizio con la recente mobilità d’urgenza in tutta l’Asp. Chiediamo al management un ulteriore passo in avanti nell’avviare nel breve le stabilizzazioni e quindi una ricognizione del personale assunto a tempo determinato che è in possesso dei requisiti per la stabilizzazione secondo la Legge Madia, modificato ed integrato nella recente legge di bilancio. Apprezziamo la disponibilità del direttore generale e del direttore amministrativo nel dialogare sulle questioni importanti che riguardano i lavoratori. Abbiamo fatto un nodo al fazzoletto e ci ritroveremo tra circa un mese”.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 15)

NECROLOGI