San Cataldo. Il M5S promuove l’adesione all’iniziativa “Facciamo EcoScuola”.

0

SAN CATALDO. Questa settimana, il M5S San Cataldo ha consegnato, al 1° e 2° Circolo Didattico di San Cataldo, alla Scuola Secondaria di primo grado “Giosuè Carducci”, all’Istituto Statale d’Arte ‘F. Juvara’, all’Istituto Professionale Servizi Agricoltura E Sviluppo Rurale “A. Di Rocco” una lettera volta a promuovere l’adesione a un’iniziativa promossa dai Portavoce del MoVimento di Camera e Senato chiamata “Facciamo EcoScuola”,iniziativa finanziata con 3 milioni di euro provenienti dalle restituzioni dei nostri Parlamentari. L’ obiettivo di “Facciamo EcoScuola”,è quello di permettere a tutte le scuole pubbliche d’Italia, di poter accedere a dei contributi di 10.000 e 20.000 euro, in base alla tipologia di progetto, per la realizzazione di interventi educativi e strutturali riguardanti l’ambiente e la salvaguardia del pianeta, investendo quindi, su un tema che ai nostri ragazzi sta molto a cuore. Tutte le scuole pubbliche d’Italia potranno inviare entro il 15 gennaio 2020 il loro progetto orientato al raggiungimento di uno di questi obiettivi: riduzione dell’impronta ecologica, interventi di messa in sicurezza dei locali scolastici, promozione della mobilità sostenibile, educazione ambientale, rigenerazione degli spazi, organizzazione di giornate per la sostenibilità. Saranno gli iscritti alla piattaforma Rousseau poi, a votare il progetto che preferiscono nella loro rispettiva regione di appartenenza. A quelli più votati, in base alla tipologia di intervento andrà il rispettivo contributo che consentirà di realizzare o avviare tale progetto. Per la presentazione dei progetti insieme alla documentazione richiesta, basta compilare il form: https://docs.google.com/…/1FAIpQLSfj2YAiBse1jWoro…/viewform.

Il portavoce Marco Iacona del Meetup San Cataldo 5 Stelle afferma “In un momento di grandi sfide come quelli ambientali e di penuria economica,tale iniziativa rappresenta un’opportunità irripetibile per le scuole e per i nostri ragazzi, con la speranza che tale progetto, possa fare breccia sia nelle istituzioni che nei giovani in modo tale da avviare un nuovo ciclo verde che coinvolga tutti e faccia sentire la tematica dell’ambiente, come una delle priorità più importanti da affrontare con le forze di tutta la società civile.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here