Prevenzione al Centro commerciale “Il Casale”, partnership natalizia pro screening con l’Asp di Caltanissetta

0

CALTANISSETTA – Prevenzione in un centro commerciale. Parte dal capoluogo nisseno, un’iniziativa unica in tutta Italia, nata dalla sinergia tra l’Asp Caltanissetta ed il centro Commerciale “il Casale” e che è stata presentata oggi presso l’azienda sanitaria. Al tavolo della conferenza, il direttore generale Alessandro Caltagirone, il direttore sanitario Marcella Santino ed il direttore del centro, Calogero Sanfilippo.

Marcella Santino ha spiegato: “L’idea è nata da un incontro non fortuito, grazie a Michele Spena (editore de Il Fatto Nisseno), in cui ho conosciuto Calogero Sanfilippo. Ho parlato di questa ‘intuizione’ al direttore Caltagirone: è bastato uno sguardo, per dare il via al progetto. In tempi brevissimi, praticamente una settimana, abbiamo realizzato il tutto. Questo nella cultura della prevenzione è un passo innovativo, davvero pionieristico. ‘Il Casale’ ci ha messo a disposizione un locale che stiamo attrezzando: sarà pronto domenica 8 dicembre, giorno in cui prenderà il via concretamente la nostra iniziativa. Oggi i centri commerciali sono centri di aggregazione con numeri corposi e abbiamo deciso di promuovere lo screening della prevenzione oncologica e cardiovascolare. Grazie all’impegno del nostro personale che in tempi ridotti ha operato proficuamente”.

Nell’ambulatorio allestito presso ‘Il Casale’, in contrada Bigini a San Cataldo, dall’8 al 23 dicembre, sarà possibile gratuitamente: prenotare la mammografia (per le donne di età compresa tra i 50 ed i 69 anni), prenotare il Pap test (per le donne di età compresa tra i 25 ed i 64 anni) e ritirare il kit per la ricerca del sangue occulto nelle feci per gli uomini e le donne in età compresa tra i 50 ed i 69 anni. Saranno inoltre offerte, sempre gratuitamente, prestazioni infermieristiche: misurazione della pressione, test glicemia e colesterolo; ancora sarà possibile firmare i moduli per ‘l’inizializzazione’ del fascicolo sanitario già attivato dal ministero per ogni cittadino.

Il direttore generale dell’Asp Alessandro Caltagirone ha sottolineato: “Voglio parlare di continuità di iniziative nel nostro contesto di ramificazione dei servizi a livello territoriale. Non dimentichiamoci mai di sottolineare che sono servizi gratuiti. Una  sinergia con il centro che promette sviluppi interessanti, con la possibilità prossimamente di organizzare e sviluppare altri eventi. Dobbiamo cercare di uscire dalla logica dell’approccio ospedaliero, ossia gli utenti per ogni problema non possono sempre, soltanto pensare di andare in ospedale, al pronto soccorso. Promuovere screening e tempo guadagnato nel mantenere uno stato di salute buono. Le patologie tumorali sono oggi spesso gestibili e risolvibili: determinante è l’intervento preventivo, non bisogna aver paura degli esami”.

Il direttore del centro commerciale “Il Casale” ha espresso grande fiducia nei risultati: “Sono rimasto colpito dalla passione messa da questa Asp nella prevenzione e consapevole dell’importanza della situazione, vogliamo offrire il nostro contributo. Abbiamo un bacino di visitatori annui che supera i due milioni e mezzo e lo abbiamo voluto mettere a disposizione. Non abbiamo avuto nessuna remora nel concedere l’unico locale libero all’Asp per questa iniziativa,unica in Italia e sono felice parta da Caltanissetta; potrebbe diventare un progetto pilota. Il gruppo Russo oltre a “Il Casale”, possiede “Le vigne” ad Agrigento e “La fortezza” a Ragusa, anche lì ci stiamo muovendo in questa direzione. Speriamo che i nostri clienti si facciano un regalo mentre fanno un regalo: prendersi cura di se stessi. Noi andiamo verso il centro commerciale, sempre meno commerciale e sempre più Centro: con servizi complementari allo shopping.  Siamo certi che a consuntivo di questa iniziativa, parleremo di ottimi risultati”.

Non è mancato il saluto e l’invito alla prevenzione di Mariella D’Ippolito, presidente Federfarma: “Porto il saluto delle farmacie di Caltanissetta. Portiamo avanti il rapporto virtuoso tra passione e fare le cose. Lo screening è un percorso che accompagna la salute, è educazione alla salute. Tutti dobbiamo concorrere al benessere di tutti. Complimenti al centro. Noi abbiamo operato nella tutela delle fasce deboli con il recupero dei farmaci non scaduti e la farmacia sociale, che è bene ricordare è nata a Caltanissetta”.

Responsabile e coordinatore dell’attività che si svolgerà al centro è il dottor Attilio Ristagno: “Questo è un mirabile esempio di sinergia tra pubblico e privato. Noi offriremo il meglio dei nostri servizi; ad esempio, l’elettrocardiogramma che effettueremo in ambulatorio, tramite telemedicina, sarà letto in cardiologia. Molti i servizi a supporto, dobbiamo incentivare la prevenzione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here