Mussomeli, pioggia a dirotto e portafogli in mezzo alla strada. Rintracciato il proprietario

0

MUSSOMELI –  Portafoglio smarrito, individuato e consegnato al legittimo proprietario: episodio accaduto nella giornata di allerta meteo  dello scorso  lunedì mattina, assai piovosa con precipitazioni temporalesche. Una mattinata di pioggia, dunque,  che aveva destato preoccupazioni fra la gente specialmente fra chi aveva delle  scadenze ed incombenze urgenti da espletare nei vari uffici, come il parrucchiere Enzo Diliberto che si è recato presso le Poste Italiane ubicate nel Viale Peppe Sorce, dove c’erano altri utenti in turno a cui anch’egli si è aggiunto. Completata l’inciombenza,  il parrucchiere, uscendo dall’ufficio postale scorge in mezzo alla strada un vistoso portafoglio, sotto i colpi di una pioggia battente,  che va subito a recuperare, girandosi destra e a manca alla ricerca di qualche indizio per l’individuazione del proprietario, ma nulla da fare, in quanto in quel momento, appunto, stava diluviando; è ritornato indietro alla posta ed ha  chiesto se qualcuno avesse smarrito il portafoglio, ma nessuno dei presenti risultava essere  il proprietario, suscitando, comunque,  in loro meraviglia ed ammirazione verso chi si era attivato a tale ricerca. Intanto,  dai documenti rilevati  dal personale postale all’interno del portafoglio, dove c’era anche denaro contante, si è potuto risalire al proprietario del portafoglio, a cui, immediatamente contattato telefonicamente, è stato poi consegnato. L’interessato, le cui iniziali sono G.S. ha ringraziato il parrucchiere, mentre gli utenti postali,  che in quei momenti si trovavano all’interno dell’ufficio, hanno avuto parole di encomio per il parrucchiere Enzo Diliberto. Così lo stesso, nei giorni successivi, ha commentato l’episodio: “Dopo il ritrovamento del portafoglio e restituito al proprietario da parte dei dirigenti della posta mi sono trovato di fronte a tante persone dentro la posta che mi hanno fatto sentire di essere una persona apposto e sono contento anche se nel salone scherzando alcuni mi prendono per un ingenuo per non avere preso i soldi ma io voglio dormire tranquillo e senza avere brutti pensieri”. Certamente, un gesto da ammirare e che profuma di onestà individuale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here