Salute

Caltanissetta. CPR Pian del Lago a pieno regime: 456 migranti, aggiudicati appalti per oltre 11 milioni

Redazione

Caltanissetta. CPR Pian del Lago a pieno regime: 456 migranti, aggiudicati appalti per oltre 11 milioni

Mer, 13/11/2019 - 09:42

Condividi su:

Caltanissetta. CPR Pian del Lago a pieno regime: 456 migranti, aggiudicati appalti per oltre 11 milioni

La prefettura ha concluso le operazioni della gara indetta il 25 marzo scorso ed ha aggiudicato i servizi di gestione e di funzionamento del centro governativo di prima accoglienza di contrada Pian del Lago che ha una capienza di 456 posti. Effettuata l’aggiudicazione per la durata di 1 anno rinnovabile per non più di 12 mesi. L’importo complessivo posto a base d’asta della gara è stato di complessivi 11 milioni 606mila 307,66 euro oltre l’Iva suddiviso in 3 lotti: 5 milioni 379mila 111,44 euro per il primo lotto, che comprende l’erogazione dei servizi di gestione amministrativa, l’assistenza generica e sanitaria della persona, e la fornitura di beni, aggiudicato alla Essequadro società cooperativa che ha offerto il ribasso del 9,69%; 5 milioni 774mila786,10 euro del secondo lotto per la fornitura dei pasti aggiudicato alla società Ad Majora con il ribasso del 32,45%, e 452mila 410,15 euro del terzo lotto per il servizio di pulizia e di igiene ambientale aggiudicato al Consorzio Pulinissa Sicilia con il ribasso del 10,717%. Il primo lotto comprende la registrazione dello straniero, la tenuta del magazzino, il servizio di mediazione linguistico-culturale, il servizio di informazione, l’assistenza sociale, il servizio di distribuzione e controllo dei pasti, i servizi di lavanderia, il trasporto. E ancora: l’assistenza sanitaria, gli effetti letterecci, i prodotti per l’igiene personale, il vestiario, il pocket money, il materiale scolastico per i minori. Il secondo lotto prevede la fornitura dei pasti al mattino, per il pranzo e per la cena. Il terzo lotto comprende la pulizia e la disinfezione dei locali diurni, notturni e delle aree comuni, degli uffici e pure la disinfezione, la derattizzazione e la deblattizzazione delle aree interne del Centro di Pian del Lago , lo smaltimento e la raccolta dei rifiuti. Si aspetta ora la sottoscrizione dei contratti con le 3 ditte aggiudicatarie per l’attivazione della nuova gestione del Centro che nel frattempo continuerà ad essere gestito “in prorogatio” dai gestori che hanno avuto aggiudicate le precedenti gare e che hanno avuto prorogati i contratti scaduti. Intanto il Centro di Pian del Lago è di nuovo pieno di migranti. (di Luigi Scivoli, fonte La Sicilia)