Rally Due Valli, Project Team d’agento con Campedelli

0
campedelli-canton (rally due valli 2019_ph acisport)

Verona, 12 ottobre 2019 – Il 37° Rally Due Valli, penultimo atto stagionale del Campionato Italiano Rally, non ha di certo lesinato emozioni. I selettivi tratti del Veronese, infatti, hanno visto un più che motivato Simone Campedelli affrontare l’impegno col giusto piglio, tanto da concludere sul secondo gradino del podio. Punti pesanti quelli conquistati dal talentuoso pilota romagnolo che, sempre affiancato dalla scuderia Project Team, infatti, avrebbe guadagnato una posizione in una a dir poco corta classifica del “Tricolore” (al netto degli scarti), piazzandosi dietro il leader provvisorio Basso. Coadiuvato da Ford Racing Italia e navigato dalla fida Tania Canton, il driver cesenate ha spremuto la nuova Ford Fiesta R5 del team M-Sport Orange1 Racing e gommata Pirelli sin dall’avvio, tanto da agguantare la piazza d’onore sin dal primo giorno di gara e difenderla coi denti fino al traguardo, impreziosendo il fine settimana scaligero con tre scratch messi a segno in altrettante prove speciali delle 11 in programma.

«Abbiamo fatto il massimo, non c’è nulla su cui recriminare» – ha sottolineato Campedelli all’arrivo – «Abbiamo spinto dal primo all’ultimo metro, anche se non è stato sufficiente. Doveroso, però, fare i complimenti a Crugnola che è stato molto bravo. Noi ieri abbiamo accusato un problema di taglio motore. Non dico che, l’episodio, abbia compromesso l’intero weekend, però abbiamo pur sempre lasciato per strada 15 secondiAd ogni modo, ottimo il risultato in ottica campionato che ci giocheremo al ‘Tuscan’ e altrettanto considerevole la performance delle gomme che su questi asfalti hanno fatto la differenza».

Sono stati della partita, altresì, “Mattonen” e Giulia Taglienti, su Mitsubishi Lancer Evo X di Gruppo N curata dalla ML Garage. L’affiatata coppia ciociara, tanto nell’abitacolo quanto nella vita, ha recitato il ruolo di indiscussa protagonista in Gruppo N nel corso delle prime sette frazioni cronometrate per uscire, successivamente e incolpevolmente, di scena per l’inattesa rottura di un semiasse posteriore. Appuntamento col gran finale della massima serie nazionale e l’assegnazione del titolo più ambito, dunque, in occasione del 10° Tuscan Rewind, in scena a novembre lungo gli sterrati toscani.

Classifica finale 37° Rally Due Valli

1. Crugnola-Ometto (Volkswagen Polo R5) in 1h44’27”3; 2. Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5) a 11”6; 3. Basso-Granai (Skoda Fabia R5) a 26”3; 4. Bottarelli-Pasini (Skoda Fabia R5) a 2’02”3; 5. Rusce-Farnocchia (Skoda Fabia R5) a 3’41”4; 6. Scattolon-Nobili (Hyundai I20 R5) a 3’47”4; 7. Rossetti-Mori (Citroen C3 R5) a 4’29”2; 8. Griso-De Guio (Peugeot 208 R2) a 10’40”6; 9. Ciuffi-Gonella (Peugeot 208 R2) a 10’44”1; 10. Guglielmini-Giorgio (Peygeot 208 R2) a 11’25”8.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here